7 conseguenze della mancanza di sonno

La mancanza di sonno ha un impatto sulla nostra salute generale. Oggi parliamo di 7 ripercussioni negative del mancato rispetto delle ore di riposo.
7 conseguenze della mancanza di sonno

Ultimo aggiornamento: 16 dicembre, 2022

Secondo la Sleep Foundation, il numero medio raccomandato di ore di sonno è compreso tra 7 e 8 ore continue. Una vita frenetica, l’uso di dispositivi elettronici durante la fase di pre-riposo e disturbi del sonno possono impedirvi di rispettare questo numero di ore. Le conseguenze della mancanza di sonno si fanno sentire in diversi aspetti della salute e sono sempre negative.

Il sonno è una funzione vitale che permette al corpo di recuperare energia e riprendersi dal lavoro quotidiano. La ricerca indica che gli effetti della privazione totale del sonno possono essere fatali, specialmente a livello delle funzioni cerebrali di base. Oggi vi sveliamo 7 conseguenze della mancanza di sonno secondo studi scientifici.

Principali conseguenze della mancanza di sonno

È pertinente oggettivare ciò che intendiamo quando ci riferiamo alla mancanza di sonno. In generale, possiamo stabilire tre categorie specifiche: mancanza di sonno acuta, mancanza di sonno cronica e carenza di sonno. Vediamo da cosa è caratterizzato ciascuna di esse:

  • Mancanza di sonno acuta: si riferisce alla significativa riduzione delle ore di riposo che si fa temporaneamente. In un breve periodo, di solo un paio di giorni, il soggetto è esposto ad un’alterazione della media di riposo prevista all’inizio.
  • Mancanza di sonno cronica: si riferisce a lunghi periodi in cui vi è una diminuzione del tempo di riposo. L’American Academy of Sleep Medicine lo definisce “sonno insufficiente cronico e che viene diagnosticato dopo tre mesi continui di disturbo del ritmo del riposo”.
  • Carenza di sonno: la carenza di sonno si riferisce a episodi che non possono essere identificati nei due precedenti. Ad esempio, alcuni disturbi del sonno o la frammentazione dei periodi di riposo.

In uno qualsiasi dei tre casi sorgono complicazioni, anche se queste sono condizionate dalla gravità della mancanza di sonno. È importante ricordare che il riposo deve essere continuo e non diviso, poiché gli effetti possono essere altrettanto negativi se non viene rispettata la continuità.

La privazione a breve, medio e lungo termine dà origine a ciò che è noto come debito del sonno. Fatta questa premessa, vi presentiamo 7 conseguenze della mancanza di sonno. Abbiamo selezionato solo quelle alterazioni confermate dalla comunità scientifica.

1. Malattie cardiovascolari

Le conseguenze della privazione del sonno includono malattie cardiovascolari
Condizioni come l’ipertensione sono legate a cattive abitudini del sonno. Questa situazione può aumentare la mortalità per molte cause.

Ci sono prove che la mancanza di sonno (o il suo eccessivo prolungamento) sia correlata a processi infiammatori che a loro volta aumentano il rischio di malattie cardiovascolari. I ricercatori hanno scoperto che la privazione del sonno parziale o totale influisce direttamente sulla funzione endoteliale.

L’endotelio è uno strato sottile che riveste le cavità del corpo, le valvole cardiache e i vasi sanguigni. La sua alterazione porta ad un aumentato rischio di sviluppare malattie cardiache. Come avvertono gli studi, la relazione tra il muscolo cardiaco e il sonno è più stretta di quanto si pensi. L’uno e l’altro possono influenzarsi a vicenda, specialmente quando c’è una carenza o un’alterazione.

2. Diabete e mancanza di sonno

La ricerca su questo aspetto ha dimostrato che la mancanza di sonno è considerata un rischio per lo sviluppo del diabete di tipo 2. Sia i brevi periodi che il sonno prolungato si traducono in una ridotta tolleranza al glucosio. In effetti, alcuni esperti suggeriscono che la crescente epidemia di diabete può essere spiegata (in parte, ovviamente) da disturbi del sonno normalizzati negli stili di vita contemporanei.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa 422 milioni di persone nel mondo hanno il diabete. Le conseguenze della mancanza di sonno colpiscono anche altre malattie metaboliche, come la sindrome metabolica e la steatosi epatica.

3. Alterazioni del sistema immunitario

È stata trovata una relazione tra il disadattamento dei tempi di riposo notturno e le alterazioni del sistema immunitario. Da quello che sappiamo, la privazione del sonno si traduce in una riduzione del numero di cellule immunitarie, nella produzione di citochine e in una funzione immunitaria complessiva ridotta. Ciò si traduce in una minore resistenza a tutti i tipi di infezioni.

Questo può essere dannoso nei pazienti che ricevono vaccini, in quelli con condizioni immunosoppressive, negli anziani e nei bambini. Come in tutti i casi precedenti, la relazione è molto complessa, tanto da essere condizionata da una serie di variabili.

4. Obesità

Sebbene la connessione sia stata discussa a lungo, ora ci sono prove che la mancanza di sonno può portare a sovrappeso e obesità. La riduzione della qualità del sonno genera una serie di alterazioni che, insieme, incidono sul peso di una persona. Ad esempio, aumento della grelina, diminuzione dei livelli di leptina, aumento del cortisolo, diminuzione della sensibilità all’insulina e aumento della fame e dell’appetito.

Come per il diabete, alcuni esperti suggeriscono che i disturbi del sonno possono contribuire all’aumento dei tassi di obesità. Secondo l’OMS, gli adulti in sovrappeso sono attualmente circa 1,9 miliardi, di cui 650 milioni sono classificati obesi.

5. Disturbi della salute mentale e mancanza di sonno

Le conseguenze della privazione del sonno includono disturbi mentali
Sebbene lo stress e l’affaticamento siano comuni dopo un periodo di scarso riposo, a lungo termine possono svilupparsi condizioni mentali molto più spettacolari.

Le conseguenze della mancanza di sonno possono anche influenzare la salute mentale. Gli scienziati concordano sul fatto che la privazione del sonno può portare alla depressione, che a sua volta esacerba i modelli di sonno ridotto. Questo crea un effetto valanga che si autoalimenta. Ci sono anche indicazioni che la mancanza di sonno può portare a episodi di ansia.

6. Cognizione alterata

Una delle conseguenze più evidenti della mancanza di sonno si trova nei cambiamenti nella cognizione. La memoria, la capacità decisionale, la concentrazione e la vigilanza sono significativamente ridotte in assenza di riposo normativo. Secondo gli studi, vengono compromessi il ragionamento logico e la vigilanza uditiva. Questo può essere potenzialmente pericoloso in alcune professioni, come conducenti e medici specialisti.

7. Sensibilità al dolore

Infine, un’altra delle conseguenze della mancanza di sonno che non possiamo non evidenziare è la sua connessione con la sensibilità al dolore. I ricercatori avvertono che questo è alterato negativamente a causa di episodi di privazione del sonno e anche i pazienti possono sviluppare un’attenuazione degli effetti analgesici dei farmaci. Questo può essere problematico per i soggetti che soffrono di dolore cronico.

Nelle sezioni seguenti abbiamo solo dato un assaggio dei problemi causati dalla mancanza di sonno. L’elenco completo includerebbe un centinaio di complicazioni, sebbene queste servano come riferimento per comprenderne l’entità. Il rispetto delle ore di riposo è fondamentale per una vita sana e per mantenere le funzioni di base dell’organismo.

Potrebbe interessarti ...
Insonnia e altri disturbi del sonno
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Insonnia e altri disturbi del sonno

L'insonnia rappresenta uno dei principali problemi di salute mentale. Scoprite le sue principali cause e caratteristiche.



  • Al-Abri, M. A. Sleep Deprivation and Depression: A bi-directional association. Sultan Qaboos University Medical Journal. 2015; 15(1): e4.
  • Beccuti, G., & Pannain, S. Sleep and obesity. Current opinion in clinical nutrition and metabolic care. 2011; 14(4): 402.
  • Bentivoglio M, Grassi-Zucconi G. The pioneering experimental studies on sleep deprivation. 1997 Jul;20(7):570-6.
  • Bonanno, L., Metro, D., Papa, M., Finzi, G., Maviglia, A., Sottile, F., … & Manasseri, L. Assessment of sleep and obesity in adults and children: Observational study. Medicine. 2019; 98(46).
  • Blagrove, M., Alexander, C., & Horne, J. A. The effects of chronic sleep reduction on the performance of cognitive tasks sensitive to sleep deprivation. Applied Cognitive Psychology. 1995; 9(1): 21-40.
  • Bryant, P. A., Trinder, J., & Curtis, N. (2004). Sick and tired: does sleep have a vital role in the immune system?. Nature Reviews Immunology. 2004; 4(6), 457-467.
  • Chaput, J. P., Després, J. P., Bouchard, C., & Tremblay, A. Association of sleep duration with type 2 diabetes and impaired glucose tolerance. Diabetologia. 2007; 50(11): 2298-2304.
  • Chattu, V. K., Chattu, S. K., Burman, D., Spence, D. W., & Pandi-Perumal, S. R. The interlinked rising epidemic of insufficient sleep and diabetes mellitus. In Healthcare. Multidisciplinary Digital Publishing Institute. 2019: 7 (1): 37.
  • Grandner, M. A., Sands-Lincoln, M. R., Pak, V. M., & Garland, S. N. Sleep duration, cardiovascular disease, and proinflammatory biomarkers. Nature and science of sleep. 2013; 5, 93.
  • Kohansieh, M., & Makaryus, A. N. Sleep deficiency and deprivation leading to cardiovascular disease. International journal of hypertension, 2015.
  • Malhotra, A., & Loscalzo, J. Sleep and cardiovascular disease: an overview. Progress in cardiovascular diseases. 2009; 51(4): 279.
  • Okifuji, A., & Hare, B. D. Do sleep disorders contribute to pain sensitivity?. Current rheumatology reports. 2011; 13(6): 528.
  • Pires, G. N., Tufik, S., & Andersen, M. L. Relationship between sleep deprivation and anxiety: experimental research perspective. Einstein (São Paulo). 2012; 10: 519-523.

Los contenidos de esta publicación se redactan solo con fines informativos. En ningún momento pueden servir para facilitar o sustituir diagnósticos, tratamientos o recomentaciones provenientes de un profesional. Consulta con tu especialista de confianza ante cualquier duda y busca su aprobación antes de iniciar o someterse a cualquier procedimiento.