I sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini

I sintomi del diabete di tipo 2 sono ben noti e facili da identificare. Nel caso degli uomini, la malattia può influenzare il funzionamento del sistema riproduttivo, con conseguenze importanti sulla vita sessuale e sull'autostima.
I sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini

Scritto da Luis Rodolfo Rojas Gonzalez, 07 luglio, 2021

Ultimo aggiornamento: 07 luglio, 2021

Il diabete mellito è una condizione che comprende un gruppo di disordini metabolici cronici caratterizzati da alti livelli di zucchero (glucosio) nel sangue. Sesso, età e storia familiare sono fattori che aumentano il rischio di questa malattia. Vi interessa sapere quali sono i sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini? Li descriviamo in questo articolo.

Secondo la Pan American Health Organization (PAHO), si stima che più di 62 milioni di persone soffrono di diabete di tipo 2 in America. È una condizione comune negli uomini associata a obesità, stile di vita poco sano e alimentazione povera.

Le manifestazioni cliniche possono richiedere anni per apparire, anche in modo lieve, il che spesso rende difficile una diagnosi precoce.

Sintomi comuni del diabete di tipo 2 negli uomini

Il diabete di tipo 2 è strettamente correlato all’insulino-resistenza e all’obesità. Gli studi stimano che gli uomini hanno fino a 2 volte il rischio di soffrire di questo tipo di diabete, a causa della loro tendenza ad accumulare più grasso addominale.

I sintomi sono il risultato di elevati livelli di glucosio nel sangue e della mancata risposta delle cellule all’insulina. Le tre “P” del diabete riassumono egregiamente i sintomi: polidipsia, poliuria e polifagia.

I sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini sono molto simili a quelli delle donne. Disturbi vascolari a lungo termine e danni ai nervi fanno parte del decorso. Questa situazione provoca danni agli organi vitali come cuore, reni, cervello, occhi e altre parti del corpo.

Minzione frequente o poliuria

I sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini includono la poliuria
La poliuria è un classico sintomo del diabete.

L’aumento della frequenza con cui si va in bagno e la quantità di urina emessa è una manifestazione comune del diabete. È il risultato di un maggiore tasso di glucosio nel sangue, che aumenta la quantità di urina filtrata dai reni. Questo fatto favorisce un riempimento più rapido della vescica e la voglia di urinare.

Aumento della sete o polidipsia

Il bisogno eccessivo di bere è un sintomo comune negli uomini con diabete di tipo 2. Di solito è accompagnato da una sensazione di secchezza delle fauci durante la notte o al risveglio. Questo fatto è prodotto da un aumento dell’osmolalità plasmatica riconosciuta a livello dell’ipotalamo e dalla continua eliminazione delle urine.

Aumento dell’appetito o polifagia

I pazienti con diabete di tipo 2 spesso sperimentano un aumento esagerato dell’appetito. L’insulino-resistenza di questi pazienti impedisce l’ingresso naturale del glucosio nel sangue nelle cellule, con minore produzione di energia.

Il corpo aumenta quindi la richiesta di cibo per cercare di compensare la carenza di nutrienti.

Questo sintomo è di solito accompagnato da tremore, ansia o nervosismo tra i pasti.

Affaticamento e stanchezza

La mancanza di energia negli uomini con diabete di tipo 2 senza una causa evidente è spesso un sintomo precoce della malattia. Un basso apporto di glucosio al cervello e alle cellule muscolari favorisce la depressione centrale e la debolezza. I pazienti spesso mostrano difficoltà a mantenere la concentrazione, sollevare oggetti e un eccessiva sonnolenza.

L’obesità e il sovrappeso nei pazienti con diabete di tipo 2 sono fattori che favoriscono la stanchezza e l’affaticamento. Per questo motivo è consigliabile apportare modifiche allo stile di vita che includano una dieta sana ed esercizio fisico regolare.

Inscurimento della pelle

Nei pazienti con diabete è comune riscontrare dermatopatie e infezioni cutanee associate ad alti livelli di glucosio nel sangue. Tuttavia, l’acanthosis nigricans è il sintomo cutaneo più diffuso negli uomini con diabete di tipo 2. In effetti, gli studi stimano un’incidenza fino al 76% in questi pazienti.

L’Acanthosis nigricans si manifesta con lesioni ispessite di colore marrone scuro e aspetto vellutato che di solito compaiono a livello delle pieghe cutanee. Sono frequenti sotto le ascelle, il collo, l’inguine e i gomiti. L’obesità e l’iperinsulinemia sono i principali fattori scatenanti di questo sintomo.

Livelli bassi di testosterone

Il testosterone è uno dei principali ormoni coinvolti nella crescita e in diverse funzioni del corpo maschile. Favorisce lo sviluppo e il mantenimento della massa muscolare, il rafforzamento osseo e la produzione di sperma.

Alcune ricerche suggeriscono che i livelli di testosterone sono molto più bassi negli uomini con diabete di tipo 2 rispetto agli altri.

La perdita di testosterone è direttamente correlata al decorso del diabete. Inoltre, è normale che i livelli diminuiscano negli anziani, fatto che peggiora l’evoluzione e la gravità della malattia.

Disfunzione erettile

I sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini includono la disfunzione erettile
A lungo termine, la disfunzione erettile causa complicazioni psicologiche e sociali, motivo per cui è necessaria un’attenzione medica tempestiva.

La disfunzione erettile è una condizione caratterizzata dall’incapacità di ottenere e mantenere un’erezione adeguata e garantire un rapporto sessuale soddisfacente. Questo sintomo si verifica nella maggior parte degli uomini con diabete di tipo 2, soprattutto se scarsamente controllato.

La causa principale è l’alterazione dei vasi sanguigni e il danno dei nervi periferici. Ciò favorisce un calo dei riflessi necessari all’erezione e una riduzione dell’apporto vascolare al pene. A lungo termine, la disfunzione erettile causa complicazioni psicologiche e sociali, motivo per cui è necessaria un’attenzione medica tempestiva.

Diminuzione della libido

In generale, il diabete può influenzare l’autostima e la psiche. I sentimenti di insicurezza, tristezza, paura del rifiuto e della perdita di attrattività si riflettono sulla vita sessuale. In alcuni casi generano paura e ansia al pensiero di entrare in intimità con il partner.

Allo stesso modo, la perdita della libido è correlata a una riduzione dei livelli di testosterone. Questo è l’ormone responsabile della regolazione e dell’attivazione del desiderio negli uomini. Per questo motivo, è fondamentale rivolgersi ad uno specialista che aiuterà ad affrontare il disagio attraverso l’approccio terapeutico più adeguato.

Sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini più rari

Alcuni sintomi più rari sono il risultato di alterazioni vascolari, nervose, ormonali e immunitarie. La maggior parte tardano anni ad apparire e sono più comuni nei pazienti con diabete di tipo 2 in stadio avanzato.

Eiaculazione retrograda

In alcuni pazienti diabetici è possibile riscontrare disturbi nell’espulsione del seme. L’eiaculazione retrograda è generata da un’insufficienza della muscolatura e degli sfinteri genitali che regolano questo processo. In questo caso, parte dello sperma può essere restituito alla vescica invece di essere espulso attraverso il pene.

Di solito, lo sperma intrappolato nella vescica viene eliminato con l’urina. Alcuni uomini, invece, non raggiungono affatto l’eiaculazione. La ricerca di sperma in un campione di urina fa parte dell’approccio diagnostico della malattia.

Perdita di massa muscolare

L’atrofia muscolare negli uomini diabetici è associata a una riduzione dei livelli di testosterone e a una carenza di glucosio generata dall’insulino-resistenza. Questo sintomo è favorito dal sovrappeso e dalla mancanza di attività fisica.

Infezioni genitali

La depressione del sistema immunitario è una complicanza comune nei pazienti con diabete. In questo modo si riduce la capacità del corpo di combattere agenti patogeni come funghi e batteri.

D’altra parte, l’iperglicemia e lo squilibrio del microbiota stimolano la crescita eccessiva di patogeni che vivono normalmente nel nostro corpo.

L’infezione da fungo Candida albicans è abbastanza comune negli uomini con diabete di tipo 2. Colpisce la mucosa genitale, causando infiammazione, irritazione e prurito. Tuttavia, il trattamento farmacologico offre risultati soddisfacenti.

Vescica iperattiva

La vescica iperattiva è una condizione caratterizzata da movimenti involontari dei muscoli e degli sfinteri della vescica. Il paziente può quindi sperimentare la perdita di controllo su questo organo.

Sono quindi frequenti la minzione involontaria o la necessità di urinare spesso. Il danno ai nervi causato dal diabete è alla base di questo sintomo.

Curvatura del pene

Le persone con diabete hanno maggiori probabilità di sviluppare una curvatura anormale del pene o malattia di Peyronie, secondo il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (NIDDK).

Questa condizione è caratterizzata dalla crescita di tessuto cicatriziale non canceroso nel pene che genera una curvatura durante l’erezione e che può causare rapporti dolorosi.

Infertilità

I disturbi della fertilità nei pazienti con diabete di tipo 2 sono di solito il risultato della disfunzione erettile e l’eiaculazione retrograda. Inoltre, possono essere generati da alterazioni nello sperma che riducono o limitano la capacità di fecondare l’ovulo. È importante identificare e affrontare la causa diretta del problema con il medico.

Possibili complicazioni

Le comorbilità del diabete di tipo 2 sono attribuite al danno tissutale causato da iperglicemia e insulino-resistenza. A breve termine, possono insorgere improvvisamente altre malattie pericolose per la vita.

Il coma ipoglicemico, la chetoacidosi diabetica e lo stato iperosmolare iperglicemico sono le principali complicanze acute del diabete di tipo 2.

Altre patologie si manifestano invece dopo anni o decenni, e possono essere accelerate da un cattivo stile di vita o scarso controllo della glicemia. Tra le principali complicanze croniche del diabete di tipo 2 troviamo:

  • Malattie coronariche e cerebrovascolari.
  • Retinopatia diabetica.
  • Insufficienza renale.
  • Neuropatia periferica.
  • Piede diabetico e amputazione.
  • Gastroparesi.
  • Malattie orali e parodontali.
  • Infezioni ricorrenti.
  • Demenza e Alzheimer.

I sintomi del diabete di tipo 2 negli uomini: quando è il caso di andare dal medico?

Il diabete mellito ha di solito una progressione lenta, quindi la maggior parte dei sintomi tende a passare inosservata. Sete eccessiva, aumento dell’appetito e minzione frequente sono sintomi classici del diabete di tipo 2. In presenza di questi segni o di uno tra quelli descritti, non esitate a consultare il medico.

Una volta diagnosticata la malattia, il medico di base indirizzerà al diabetologo che valuterà la migliore terapia per tenere sotto controllo il diabete e i sintomi.

Una malattia legata allo stile di vita

Il diabete di tipo 2 è ora riconosciuta come malattia correlata allo stile di vita. In questo senso, è bene intervenire sui fattori di rischio e sulle abitudini che ne favoriscono l’insorgere.

L’obesità addominale è un fattore di rischio importante negli uomini. Per questo motivo, la riduzione del peso, una dieta sana e l’esercizio fisico sono fondamentali per prevenire complicazioni e sequele.

It might interest you...
Diarrea nel diabete: una complicanza comune
Muy SaludLeggi in Muy Salud
Diarrea nel diabete: una complicanza comune

Gli effetti gastrointestinali del diabete sono i più trascurati. La diarrea nel diabete è una complicanza comune, quali sono le cause?



  • Yao Q, Wang B, An X, Zhang J, Ding L. Testosterone level and risk of type 2 diabetes in men: a systematic review and meta-analysis. Endocrine Connections. 2018;7(1):220-231.
  • Bardellini Ortiz MA, Canales RE, Robles Heredia KG, Cabello Morales EA, Salmavides F. Asociación entre la resistencia a la insulina y acantosis nigricans en niños con obesidad en un hospital de tercer nivel en Lima, 2018 – 2019. Acta Med Peru. 2020;37(3):318-23.
  • Nordström A, Hadrévi J, Olsson T, Franks P, Nordström P. Higher Prevalence of Type 2 Diabetes in Men Than in Women Is Associated With Differences in Visceral Fat Mass. The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism. 2016;101(10):3740-3746.
  • López C, Heredia M, González R, Rosales E. Disfunción eréctil en portadores de diabetes mellitus tipo 2 en edad productiva. Rev Med Chile 2013; 141: 1555-1559.
  • Chatterjee S, Khunti K, Davies MJ. Type 2 diabetes. Lancet. 2017 Jun 3;389(10085):2239-2251.
  • Vijan S. In the clinic. Type 2 diabetes. Ann Intern Med. 2015 Mar 3;162(5):ITC1-16.