Sapore metallico in bocca: 7 cause

La percezione di sapori anomali in bocca è più comune di quanto possa sembrare. In particolare, il gusto metallico può essere il risultato di molte condizioni.
Sapore metallico in bocca: 7 cause

Ultimo aggiornamento: 21 gennaio, 2023

Un sapore metallico in bocca, noto in campo medico come parageusia o disgeusia (e che vale anche per altri gusti), è un’esperienza molto comune che colpisce milioni di persone. Il più delle volte è legato all’igiene orale, anche se varie condizioni possono causare un cattivo sapore in bocca. Oggi abbiamo raccolto 7 cause di un gusto metallico in bocca e cosa fare al riguardo.

Gli esperti avvertono che le esperienze di cattivo gusto possono portare a una mancanza di piacere quando si mangia, avversione per il cibo e persino malnutrizione. Certamente, il sapore metallico in bocca può impedire a una persona di gustare il cibo e quindi ridurre le quantità che mangia nella sua dieta. Vediamo quali abitudini e condizioni ci sono dietro e cosa dicono gli scienziati.

Principali cause del sapore metallico in bocca

Il gusto metallico in bocca può manifestarsi improvvisamente o essere permanente. Poiché questo senso è strettamente correlato a quello dell’olfatto, la sensazione spesso influisce anche sulla percezione degli odori nel naso. Qui spieghiamo alcune cause.

1. Cattiva salute orale

Come sottolineano gli specialisti, i cambiamenti nella percezione del gusto di solito hanno origine a causa di una cattiva salute orale. Infatti, chi non si spazzola correttamente almeno 3 volte al giorno, non usa collutorio, filo interdentale e altre abitudini di base può sviluppare alterazioni nel modo in cui le papille gustative interpretano i sapori.

Ogni persona ha milioni e milioni di batteri in bocca (denti, lingua, guance e gengive). L’igiene orale aiuta a controllarne la popolazione, in modo che quando è carente, il numero può aumentare in modo esponenziale. I processi metabolici dei batteri rilasciano composti che alterano il pH e che insieme possono provocare un sapore metallico in bocca.

2. Assunzione di farmaci

Le cause di un gusto metallico in bocca includono l'assunzione di droghe
La percezione di sapori anomali potrebbe essere considerata uno degli effetti avversi che accomunano diversi farmaci.

Farmaci come antimicotici, antibiotici, antinfiammatori, immunosoppressori e farmaci psichiatrici possono causare un sapore metallico in bocca. Esperti e ricercatori sottolineano inoltre che i farmaci usati per curare il cancro spesso generano alterazioni di questo tipo nella percezione dei sapori.

In generale, questo effetto collaterale si manifesta solitamente con trattamenti a medio o lungo termine; e sono poco frequenti prima di assunzioni di solo un paio di giorni. Se si tratta di un disagio che influisce direttamente sul tuo benessere, considera di parlare con il tuo specialista per cambiare il farmaco. In molti casi questo è possibile, quindi non essere timido nel discuterne con il tuo medico.

3. Processi di indigestione legati al sapore metallico in bocca

I processi di indigestione sono associati a reflusso acido e bruciore di stomaco. Tutte queste condizioni possono far sì che gas, cibo o acidi dello stomaco influenzino il sistema gastrointestinale superiore; cioè l’esofago, la faringe e la bocca. Di conseguenza, molte persone manifestano alterazioni del proprio gusto, come un gusto metallico persistente.

Se questa è la causa, svilupperai altri sintomi come gonfiore addominale, bruciore al petto, rigurgito di cibo, sensazione di nodo alla gola, nausea e difficoltà a deglutire. Questi episodi sono molto comuni e i farmaci o alcune abitudini di vita possono controllarli. Ad esempio, evitare cibi piccanti, pasti abbondanti, bere acqua con il cibo ed evitare di sdraiarsi subito dopo aver mangiato.

4. Consumare micronutrienti sotto forma di integratori

Gli integratori di zinco, calcio, ferro e altre vitamine e sostanze nutritive possono alterare temporaneamente il gusto. Gli anziani o le donne incinte tendono a interagire più frequentemente con queste sostanze. Pertanto, questi gruppi sono inclini a sviluppare un gusto metallico in bocca.

Per quanto paradossale possa essere, anche la carenza di alcune di queste vitamine può generare alterazioni di questo tipo. La carenza di zinco è nota per causare disturbi del gusto, per esempio.

5. Problemi al seno

L’olfatto e il senso del gusto sono strettamente correlati. Pertanto, i problemi del seno sono tra le cause del gusto metallico in bocca. Tra molti altri, evidenziamo la congestione nasale, i turbinati ingrossati, le infezioni dell’orecchio medio, il setto deviato, la sinusite e persino le allergie e il raffreddore.

6. Gravidanza e sapore metallico in bocca

Le cause del gusto metallico in bocca includono la gravidanza
Il gusto metallico in bocca nelle donne in gravidanza è solitamente associato a vomito costante.

I primi sintomi della gravidanza sono molto vari. La maggior parte delle persone associa la gravidanza precoce a nausea, vomito, tensione mammaria e voglie. Tuttavia, lo spettro dei segni è molto ampio; e non tutte le donne incinte lo sviluppano. Il sapore metallico in bocca in questi casi è legato ai cambiamenti ormonali del momento.

Infatti, e come sottolineano gli esperti, in condizioni normali, gli ormoni maschili e femminili modulano l’elaborazione del gusto nel cervello. Durante la gravidanza viene prodotta una maggiore quantità di progesterone, in modo che questo sintomo possa manifestarsi durante il primo semestre.

7. Malattie neurologiche

Tra le condizioni neurologiche segnaliamo il morbo di Parkinson, la demenza, il morbo di Alzheimer e la sclerosi multipla. La relazione tra questi e il gusto metallico in bocca è stata a lungo sottolineata dagli esperti. Questo sintomo può anticipare i primi segni di queste malattie, oppure possono manifestarsi molto più tardi.

Ci sono molte altre cause di un gusto metallico in bocca. Vi lasciamo con altri possibili catalizzatori di questa alterazione del gusto:

  • Diabete.
  • Allergie alimentari.
  • Lesioni in bocca che causano sanguinamento.
  • Sindrome della bocca che brucia.
  • Malattia gengivale.
  • Insufficienza renale.
  • Interazione con tabacco e alcol.
  • Interazione con droghe ricreative.
  • Invecchiamento naturale (riduzione della densità delle papille gustative).
  • Malattie virali.
  • Assunzione di alimenti specifici.
  • Uso di apparecchi orali.
  • Interazione con prodotti chimici.
  • Disturbi genetici.

Nonostante tutte queste cause di un gusto metallico in bocca, la verità è che la maggior parte dei casi può essere spiegata dai fattori scatenanti analizzati. Tra questi, la scarsa igiene orale di solito spiega la maggior parte degli episodi, quindi controlla quanto sei stato attento al riguardo.

Se il sapore persiste nonostante abbia apportato alcune modifiche alla vostra igiene e manifestate anche altri sintomi, non esitate a consultare un professionista.

Potrebbe interessarti ...
Anchiloglossia: che cos’è?
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Anchiloglossia: che cos’è?

L'anchiloglossia è una condizione che limita il movimento della lingua. Scoprite i suoi sintomi, le cause e le opzioni di trattamento.



  • Genter MB, Doty RL. Toxic exposures and the senses of taste and smell. Handb Clin Neurol. 2019;164:389-408.
  • Jafari A, Alaee A, Ghods K. The etiologies and considerations of dysgeusia: A review of literature. J Oral Biosci. 2021 Dec;63(4):319-326.
  • Lang CJ, Leuschner T, Ulrich K, Stössel C, Heckmann JG, Hummel T. Taste in dementing diseases and parkinsonism. J Neurol Sci. 2006 Oct 25;248(1-2):177-84.
  • Martin LJ, Sollars SI. Contributory role of sex differences in the variations of gustatory function. J Neurosci Res. 2017 Jan 2;95(1-2):594-603.
  • Nolden AA, Hwang LD, Boltong A, Reed DR. Chemosensory Changes from Cancer Treatment and Their Effects on Patients’ Food Behavior: A Scoping Review. Nutrients. 2019 Sep 24;11(10):2285.
  • Risso D, Drayna D, Morini G. Alteration, Reduction and Taste Loss: Main Causes and Potential Implications on Dietary Habits. Nutrients. 2020;12(11):3284. Published 2020 Oct 27.
  • van Oort S, Kramer E, de Groot JW, Visser O. Taste alterations and cancer treatment. Curr Opin Support Palliat Care. 2018 Jun;12(2):162-167.

Los contenidos de esta publicación se redactan solo con fines informativos. En ningún momento pueden servir para facilitar o sustituir diagnósticos, tratamientos o recomentaciones provenientes de un profesional. Consulta con tu especialista de confianza ante cualquier duda y busca su aprobación antes de iniciar o someterse a cualquier procedimiento.