Acne nodulo cistica: tutto quello che c'è da sapere

L'acne nodulo cistica è una delle forme più gravi di acne. Si presenta con noduli e altre lesioni profonde, che possono dare esito a cicatrici marcate.
Acne nodulo cistica: tutto quello che c'è da sapere

Scritto da Maite Córdova Vena, 02 luglio, 2021

Ultimo aggiornamento: 02 luglio, 2021

In dermatologia, l’acne è uno dei motivi più frequenti di visita medica. Si tende a pensare a questa malattia come al tipico problema adolescenziale, ma in realtà è una condizione che può avere varie forme e livelli di gravità. In questo senso, l’acne nodulo cistica è una delle forme più gravi.

È, infatti, classificata come acne di grado 4, secondo la scala Investigator’s Global Assessment (IGA). Ciò significa che produce lesioni molto più profonde e difficili da trattare rispetto ad altre forme più comuni di acne.

Sintomi dell’acne nodulo cistica

Le lesioni dell'acne nodulo cistica sono più profonde
Le lesioni dell’acne nodulo cistica sono più profonde e più lente a guarire se non trattate in modo adeguato.

Come suggerisce il nome, l’acne nodulo cistica è caratterizzata dalla comparsa di noduli sottocutanei. Questo tipo di lesione infiammatoria e infiltrante non evolve sempre in ascesso, come accade frequentemente nell’acne conglobata. Tuttavia, i noduli possono essere molto dolorosi e lasciare segni evidenti.

I noduli hanno l’aspetto di grumi rigonfi, tondeggianti, di colore rossastro e possono superare il centimetro di diametro. Non hanno un’espulsione spontanea del contenuto come avviene con i punti neri e i brufoli. Ecco perché sono così dolorosi e facilmente danno esito a cicatrici evidenti.

Per quanto riguarda i noduli, gli esperti chiariscono quanto segue:

“L’acne nodulo cistica è caratterizzata dalla presenza di infiltrato infiammatorio composto principalmente da linfociti e cellule giganti, mentre le lesioni pustolose sono composte da un infiltrato neutrofilo”.

Va notato che i noduli non sono l’unico tipo di lesione presente nell’acne nodulo cistica, ma solo le più importanti. Sono altrettanto presenti comedoni, pustole e papule persistenti.

D’altra parte, è importante notare che i noduli non colpiscono solo il viso, ma anche il collo e la parte superiore del tronco. Possono diffondersi su tutto il torace, sulla schiena e altre parti del corpo.

Oltre alle lesioni, è comune che i pazienti presentino seborrea, un’alterazione delle ghiandole sebacee e, quindi, una produzione eccessiva di sebo.

Contrariamente a quanto si può pensare, l’acne nodulo cistica e la forma conglobata non sono la stessa cosa. La seconda è una variante della prima, insieme all’acne fulminante e alla piodermite del viso.

Cause

L’acne è una malattia multicausale, qualunque sia la sua forma. Ciò è confermato da numerosi studi, come quello pubblicato sulla rivista Archivos Venezolanos de Farmacología y Terapéutica che cita come possibili fattori:

Fattori ambientali, ormonali [androgeni], nutrizionali, immunologici, infettivi e genetici. Quest’ultimo sembra essere particolarmente importante ed è presente in casi sporadici così come in schemi familiari”.

D’altra parte, si ritiene che l’incidenza dell’acne nodulo cistica sia maggiore negli uomini (adolescenti e giovani adulti). Può colpire, tuttavia, anche le donne, soprattutto in presenza di sindrome dell’ovaio policistico, secondo le ipotesi formulate negli ultimi decenni.

Trattamento

acne nodulo cistica, trattamento antibiotico
L’isotretinoina è uno dei farmaci di scelta per il trattamento dell’acne nodulo cistica. Tuttavia, dà effetti secondari importanti.

Sfortunatamente, i prodotti da banco e i detergenti per la pelle (saponi, gel, scrub, creme, ecc.) non sono efficaci contro questo tipo di acne.

  • Il trattamento dell’acne nodulo cistica deve essere intensivo. Può includere un antibiotico orale, retinoidi, perossido di benzoile ed emollienti.
  • Per le donne, può essere preso in considerazione un trattamento ormonale.
  • Come indicato nella letteratura scientifica, l’isotretinoina è spesso prescritta nel trattamento dell’acne nodulo cistica grave, nonché dell’acne comedonica o papulo-pustolosa resistente ai trattamenti topici e ai più recenti antibiotici sistemici.

Convivere con l’acne nodulo cistica

Non è consigliabile cercare di bucare o schiacciare le lesioni a casa. Questo non solo può causare più dolore e infiammazione, ma può anche rendere le lesioni (e successive cicatrici) ancora più profonde e difficili da trattare.

Per ridurre l’infiammazione o attenuare il dolore si possono piuttosto utilizzare impacchi di ghiaccio (avvolti in una garza o in un panno pulito e fine, per prevenire ustioni cutanee). E nei casi più gravi, il medico può ordinare iniezioni di cortisone, anche se queste tendono a essere lasciate come ultima risorsa.

Come consiglio finale, sottolineiamo l’importanza di andare dal dermatologo in caso di aggravamento o dubbio che possa sorgere durante il trattamento. In questo modo non solo si possono fare aggiustamenti della terapia, ma anche prevenire ulteriori danni alla pelle.

Potrebbe interessarti ...
Che cos’è l’acne lieve e come si cura?
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Che cos’è l’acne lieve e come si cura?

L'acne lieve è caratterizzata dall'assenza di lesioni profonde. Comunque è scomodo per chi ce l'ha. Ti diciamo come trattarlo.