Prevenire l'anemia

Non sempre è possibile prevenire l'anemia, ma quando è legata ad un deficit nutrizionale, è sufficiente migliorare la dieta e seguire alcune semplici linee guida nella preparazione degli alimenti.
Prevenire l'anemia

Scritto da Maite Córdova Vena, 04 giugno, 2021

Ultimo aggiornamento: 04 giugno, 2021

È possibile prevenire l’anemia quando questa è dovuta a una carenza di folati, ferro o vitamina B12. Per fare questo, sarà necessario apportare alcuni miglioramenti alla dieta e seguire linee guida molto semplici volte a migliorare lo stile di vita.

Mangiare sano è importante, ma quando si tratta di prevenire o combattere una carenza nutrizionale, bisogna farlo in modo corretto.

In questo senso, spesso, tendiamo ad abbinare cibi o preparare ricette che, seppur nutrienti, gustose e appetitose, non sono le più convenienti quando c’è il rischio di sviluppare l’anemia o è già stata diagnosticata nella sua fase iniziale.

L’importanza di una dieta sana

La dieta mediterranea aiuta a prevenire l'anemia
Alcuni modelli alimentari – come la dieta mediterranea – sono particolarmente indicate per prevenire alcuni tipi di anemia.

Le regole che riguardano la dieta sono tre: mangiare a sufficienza, in modo equilibrato e intelligente. Ciò significa che non è sufficiente soddisfare la fame; dobbiamo anche imparare a dare la priorità (in modo spontaneo) a tutto ciò sia salutare, a breve e a lungo termine.

Alcune persone, ad esempio, mangiano abbastanza, ma non in modo equilibrato o nutriente. Mangiare un cornetto insieme a un caffè a colazione o un piatto di patate con pancetta a pranzo, sazia, ma non è la dieta migliore da seguire tutti i giorni della settimana, tanto meno per lunghi periodi. Occorre, infatti, evitare la mancanza di varietà e cercare un maggiore equilibrio tra i gruppi di alimenti.

Oltre a consultare il medico, per prevenire l’anemia ci si può rivolgere a un nutrizionista. Entrambi i professionisti possono offrire indicazioni precise su come strutturare un corretto piano alimentare; questo in base alle esigenze individuali, allo stato di salute e, ovviamente, allo stile di vita.

Si possono anche prendere alcuni modelli alimentari come punto di riferimento. La dieta mediterranea è, ad esempio, tra le più apprezzate. Non dimentichiamo, infatti che si trova nella lista delle dieci diete più salutari al mondo.

In una ricerca del 2009 sono stati studiati gli effetti di una dieta di stile mediterraneo, relativamente alla biodisponibilità del ferro e la sideremia negli adolescenti.

I ricercatori hanno concluso che una dieta basata su modelli mediterranei può migliorare la disponibilità di ferro durante l’adolescenza e prevenire deficit.

Uno studio del 2010 ipotizza un possibile contributo della dieta mediterranea nella prevenzione dell’anemia e di altri problemi di salute, in particolare delle malattie neurodegenerative.

Principali linee guida alimentari nella prevenzione dell’anemia

Il consumo di carne rossa aiuta a prevenire l'anemia.
La carne rossa contiene abbondante solfato ferroso, utile per la produzione di emoglobina.

Secondo un decalogo compilato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la prevenzione dell’anemia attraverso l’alimentazione passa attraverso i seguenti comportamenti:

  • Aumentare il consumo di alimenti ricchi di ferro, principalmente di origine animale come la carne (soprattutto rossa), il pollame e il pesce.
  • Includere fonti vegetali ricche di ferro, come i legumi, e la vitamina A o i caroteni.
  • Consumare in modo regolare frutta e verdure ricche di acido citrico o ascorbico (ad esempio gli agrumi), per aumentare l’assorbimento del ferro non eme.
  • Preparazione dei cibi: la germinazione, la fermentazione e l’ammollo possono migliorare l’assorbimento del ferro.
  • Evitare il consumo di caffè e tè durante i pasti in modo da non ostacolare l’assorbimento del ferro. Mantenere un basso consumo di queste bevande in generale.
  • Moderare il consumo di latticini ed evitarlo quando si assumono fonti di ferro. Un piatto sconsigliato, ad esempio, è la crema di spinaci preparata con il latte.
  • Evitare il consumo di cibo spazzatura e ultra-processati.

Prevenire l’anemia: qualche consiglio in più

Prima di apportare modifiche drastiche alla dieta o di acquistare compresse di vitamina o di altro integratore per prevenire l’anemia, è meglio consultare il medico. Il consumo indiscriminato e incontrollato di integratori può essere in molti casi controproducente. È meglio non correre rischi.

Se dopo aver migliorato la dieta, continuate ad avvertire stanchezza, debolezza e altri disagi, è il momento di andare dal medico. Attraverso un check-up si potrà risalire alla causa precisa e individuare il trattamento più appropriato al tipo di anemia.

Le anemie più comuni si possono prevenire e risolvere in modo semplice se si seguono le indicazioni del medico e si mantengono abitudini di vita coerenti.

Potrebbe interessarti ...
Trattamento dell’anemia
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Trattamento dell’anemia

Il trattamento dell'anemia varia a seconda della causa sottostante dell'anemia. Pertanto, i consigli possono variare da paziente a paziente.



  • “Anemia Por Falta de Hierro – Trastornos de La Sangre – Manual MSD Versión Para Público General.” n.d. Accessed May 27, 2021. https://www.msdmanuals.com/es/hogar/trastornos-de-la-sangre/anemia/anemia-por-falta-de-hierro.

  • “Anemia Por Deficiencia de Folato: MedlinePlus Enciclopedia Médica.” n.d. Accessed May 27, 2021. https://medlineplus.gov/spanish/ency/article/000551.htm.

  • Dwyer BE, Zacharski LR, Balestra DJ, et al. Potential Role of Iron in a Mediterranean-style Diet. Arch Neurol. 2010;67(10):1286–1288. doi:10.1001/archneurol.2010.245
  • Mesías M, Seiquer I, Muñoz-Hoyos A, Galdó G, Navarro MP. The beneficial effect of Mediterranean dietary patterns on dietary iron utilization in male adolescents aged 11-14 years. Int J Food Sci Nutr. 2009;60 Suppl 7:355-68. doi: 10.1080/09637480903170641. PMID: 19763992.
  • Nutritional anaemias: tools for effective prevention and control. Geneva: World Health Organization; 2017. Licence: CC BY-NC-SA 3.0 IGO.