Perché la pelle invecchia?

La pelle invecchia perché il processo di rinnovamento cellulare rallenta. È parte del naturale processo di invecchiamento del corpo, intervengono anche altri fattori. Come possiamo intervenire?
Perché la pelle invecchia?

Scritto da Aylin Stefany Rodriguez Vinasco, 28 giugno, 2021

Ultimo aggiornamento: 28 giugno, 2021

Ci siamo tutti chiesti, a un certo punto, perché la pelle invecchia? La risposta è duplice: il processo naturale e l’azione di fattori interni ed esterni. Tra i primi segni del tempo troviamo le rughe, l’accentuazione delle linee sottili, l’assottigliamento della pelle e la comparsa di macchie.

Perché la pelle invecchia?

Perché la pelle invecchia? La genetica è uno dei fattori che contibuisce.
Come tutti i tessuti, la pelle invecchia per l’interazione di fattori genetici e ambientali.

Dal punto di vista fisiologico, la pelle invecchia perché con l’età rallenta il rinnovamento cellulare. Secondo la ricerca, i primi sintomi di tale rallentamento iniziano a comparire tra i 25 e i 30 anni.

Quando la pelle inizia a invecchiare, cala la produzione di collagene e proteine come l’elastina e l’acido ialuronico. Quindi, tra i segni del tempo ci sono anche la perdita di elasticità e luminosità della pelle.

Tuttavia, in questo processo, per quanto naturale possa essere, influiscono fattori interni ed esterni che possono accelerarlo. Questo processo agisce su tutti gli strati della pelle: epidermide, derma e ipoderma e non può essere invertito.

Tuttavia, l’invecchiamento causato da fattori esterni, ad esempio legati a una dieta o uno stile di vita inadeguati, si può rallentare. Vediamo come.

Fattori che invecchiano la pelle

Sono molti i fattori che causano l’invecchiamento cutaneo. Tra questi troviamo la genetica, gli ormoni, l’ambiente e lo stile di vita.

Fattori biologici

Tra i fattori biologici più importanti, troviamo la genetica.  Secondo gli studi, i geni hanno un’incidenza del 25% sull’invecchiamento cutaneo. Questa è un fattore non modificabile, almeno finora. Inoltre, è stato dimostrato che a livello genetico la razza gioca un ruolo essenziale.

È stato scientificamente provato che esiste una relazione diretta tra geni che causano l’invecchiamento e malattie che seguono un decorso simile all’invecchiamento. Dipenderebbe dai geni che intervengono nello stress ossidativo del corpo, nella riparazione del DNA e nei processi infiammatori. La ricerca citata spiega anche che in questo processo entra in gioco anche il sistema immunitario.

Ormonali

La maggior parte degli ormoni prodotti dal corpo esercitano anche un effetto sulla pelle, sull’unità pilosebacea, sulle ghiandole sudoripare eccrine e apocrine. In effetti, tenendo conto che alcuni ormoni sono sintetizzati a livello cutaneo, si ritiene che la pelle sia uno degli organi endocrini.

È per questo motivo che il cattivo funzionamento del sistema endocrino può alterare la pelle e provocare l’invecchiamento. Uno studio a questo proposito indica che le persone con carenza isolata e resistenza all’ormone della crescita possono andare incontro a invecchiamento precoce.

Ambientale

Uno dei fattori ambientali con il maggiore impatto sull’invecchiamento della pelle è l’esposizione alle radiazioni ultraviolette, sia A (UVA) che B (UVB). In questo caso si parla di fotoinvecchiamento e, come afferma la ricerca, le alterazioni che provoca alla struttura della pelle sono irreversibili. Inoltre, il tipo di danno dovuto a questo fattore dipende anche da fattori genetici, dal fototipo della pelle e dalla capacità di riparazione del nostro DNA.

Un altro fattore ambientale è l’effetto del fumo. Studi indicano che i segni dell’invecchiamento cutaneo, come le rughe sul viso, cominciano a comparire verso i 35 – i 40 anni di età. Inoltre, elencano tra i danni del fumo, anche una perdita di elasticità della pelle.

Infine, anche l’inquinamento può generare un invecchiamento precoce della pelle. Di più: è in grado di peggiorare gli effetti dell’esposizione al sole.

Stile di vita

Una buona dieta rallenta l'invecchiamento della pelle
Una dieta sana si rilette sullo stato di salute della pelle.

Un altro motivo per cui la pelle invecchia è legato allo stile di vita. Abitudini dannose come fumare, bere alcolici ed esporre la pelle senza protezione solare portano a un invecchiamento precoce, non solo della pelle, ma dell’intero corpo. Inoltre, è molto importante l’influenza del cibo.

Ad esempio, una dieta sana che includa la vitamina A, protegge la salute della pelle in generale; la vitamina C, attiva le difese della pelle e interviene nel processo di sintesi del collagene; la vitamina E protegge il tessuto cellulare e migliora la circolazione sanguigna.

D’altra parte, una repentina perdita di peso colpisce anche la pelle e contribuisce al suo invecchiamento. Ciò avviene perché si assottiglia il grasso sottocutaneo e la concentrazione di collagene e acido ialuronico diminuisce. Di conseguenza si verifica una perdita di volume e di consistenza della pelle, con una maggiore visibilità delle rughe.

Come rallentare l’invecchiamento della pelle?

Come abbiamo detto, alcuni fattori causano invecchiamento della pelle ma non possono essere controllati. Sono un esempio i fattori genetici e alcuni ambientali. Tuttavia, possiamo prevenire il fotoinvecchiamento e l’impatto dello stile di vita. Ecco come fare:

  • Usate una protezione solare: gli studi indicano che l’uso della crema solare aiuta a prevenire i danni da raggi UV. Allo stesso tempo, è bene non esporsi al sole tra le 10:00 e le 16:00; infine occorre ricordarsi di indossare occhiali da sole.
  • Seguite una dieta sana: i cibi che portiamo a tavola hanno un grande effetto sulla pelle. Dovrebbero prevalere gli alimenti con un buon contenuto di vitamine del complesso B, vitamina C e caroteni come i peperoni; vitamina E come le noci; acidi grassi omega 3 come il pesce azzurro e flavonoidi e antiossidanti come il cioccolato.
  • Evitate il fumo e gli alcolici: il tabacco danneggia la microcircolazione della pelle e l’alcol la disidrata.
  • Applicate una crema idratante o antirughe: aiuta a prendersi cura della pelle e prevenirne l’invecchiamento. Le prime aiutano a contrastare la perdita di acqua e le seconde, a seconda degli ingredienti, prevengono la formazione delle rughe e possono attenuare l’aspetto di quelle già esistenti.
  • Evitate lo stress: è uno dei fattori che più invecchiano la pelle e il corpo. Inoltre, crea squilibri nella produzione di cortisolo, fatto che può far perdere elasticità alla pelle e la porta a disidratarsi.

Perché la pelle invecchia? Ora lo sapete!

La pelle invecchia per tanti motivi, non solo per il passare del tempo. Se il vostro stile di vita è sano, ma la pelle ha un aspetto invecchiato o presenta altri disturbi, non esitate a consultare il medico.

Infine, vale la pena insistere sull’uso della crema solare e dell’attenzione che occorre prestare ogni volta che vi esponete al sole. Come assicurano gli studi, più ci esponiamo al sole, più velocemente la pelle invecchia; e non solo, il sole provoca scottature e altre malattie gravi come il cancro della pelle, causate dal danneggiamento del materiale genetico delle cellule.

Potrebbe interessarti ...
Sintomi del cancro della pelle
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Sintomi del cancro della pelle

I sintomi del cancro della pelle possono passare inosservati, quindi occorre fare sempre attenzione a eventuali cambiamenti sospetti.



  • El envejecimiento cutáneo. Causas que lo desencadenan o aceleran. Manifestaciones. Tratamientos estéticos preventivos y paliativos. Revista digital para profesionales de la enseñanza. 2009.
  • Lozada, S., Rueda, R. Envejecimiento cutáneo. Rev Asoc Colomb Dermatol. 2010;18: 10-17.
  • Valdés-Rodríguez, R., Torres.Álvarez, B., González-Muro, J., Almeda-Valdés, P. La piel y el sistema endocrinológico. Gaceta Médica de México. 2012; 148: 162-8.
  • Sánchez-Saldaña, L. Fotoenvejecimiento. Dermatol PERU 2014; vol 24 (4) 223-224.
  • Rampoldi, R., Querejeta, M., Larreborges, A. Efectos del tabaco sobre la piel. Columna Rioplatense. Disponible en: http://www.atdermae.com/pdfs/atd_28_01_03.pdf
  • ¿Qué alimentos son importantes para tener una piel saludable? La AEDV te recomienda claves para prevenir enfermedades. Academia Española de Dermatología y Venereología-
  • El sol y la piel. El lado oscuro de la exposición al sol. National Institutes of Health.