Come lo stress colpisce la bocca

Sapete come lo stress emotivo compromette la salute orale? Vi sveliamo 7 modi secondo gli esperti.
Come lo stress colpisce la bocca

Ultimo aggiornamento: 19 gennaio, 2023

Quando si parla di stress, spesso lo si fa in relazione alle sue conseguenze sulla salute cardiaca, metabolica e mentale. Lo stress colpisce quasi tutti i sistemi del corpo a lungo termine, quindi ci sono molti modi in cui può influenzare la nostr salute e integrità. Oggi esaminiamo le relazioni tra stress e bocca secondo gli scienziati.

Lo stress ha un impatto sulla tua salute orale in molti modi e lo fa sempre progressivamente. Infatti, all’inizio non percepirai i sintomi; ma se gli episodi di stress emotivo vengono posticipati, prima o poi si finisce per sviluppare complicanze orali. Esaminiamo 7 dei principali mano nella mano con le prove trovate al riguardo.

7 modi in cui lo stress influisce sulla salute orale

Gli esperti hanno identificato due meccanismi attraverso i quali lo stress influisce sulla salute orale. Il primo è l’esposizione a situazioni malsane a causa di stress emotivo. Ad esempio, uso di sostanze (droghe illecite, alcool e tabacco), dieta scorretta, comportamento sedentario e trascuratezza delle abitudini igieniche di base.

La seconda è che lo stress cronico contribuisce a un elevato carico allostatico che porta alla disfunzione dei sistemi fisiologici critici per l’omeostasi.

Di conseguenza, può influenzare i meccanismi alla base della progressione della malattia orale più in generale. La connessione tra stress e salute orale è nota da decenni e qui ci sono 7 modi in cui può avere un impatto su di te.

1. Bruxismo

Come indicano le prove, le persone stressate mostrano una maggiore probabilità di presentare il bruxismo rispetto alle persone sane. Il bruxismo è un disturbo caratterizzato dal digrignamento dei denti. Può manifestarsi sia di giorno che di notte, ma gli episodi sono più frequenti durante l’ultima fase della giornata.

Chi lo fa non se ne accorge, e solo quando qualcuno fa notare lo stridor dei denti non lo rileva. Si distingue per sintomi come dolore alla mascella, mal di testa, problemi dentali (parti usurate dall’attrito, ad esempio), dolore al collo e alle spalle, dolore all’orecchio e disturbi del sonno.

2. Parodontite tra le influenze dello stress sulla bocca

Lo stress e la salute orale sono correlati in diversi modi.
Diverse complicazioni possono essere generate da un caso di parodontite, quindi è importante andare dal dentista il prima possibile.

Esistono prove che lo stress psicosociale rappresenta un indicatore del rischio di parodontite. Conosciuta anche come malattia gengivale, è caratterizzata da un’infezione che consuma i tessuti molli delle gengive e, senza trattamento, l’osso che sostiene i denti. I suoi sintomi principali sono gengive gonfie, sanguinamento durante lo spazzolamento, sensibilità, perdita dei denti, alitosi e spazi tra i denti.

3. Alito cattivo

È stato anche suggerito che le persone spesso sviluppino l’alito cattivo a causa di stress e ansia. L’alitosi, come è anche noto, può indurre le persone a isolarsi per la vergogna del sintomo, che a sua volta crea più stress.

È quindi un processo che si autoalimenta, che condiziona la qualità delle relazioni interpersonali del soggetto.

Ci sono molti modi in cui lo stress provoca l’alito cattivo. Innanzitutto, può compromettere il tuo sistema immunitario; che si traduce in un aumento della popolazione batterica e virale all’interno della bocca.

I processi metabolici che questi generano si traducono in cambiamenti nel respiro. Allo stesso modo, lo stress può causare secchezza delle fauci, che influisce anche sul controllo degli agenti patogeni su lingua, guance, gengive e denti.

4. Afte tra le influenze dello stress sulla bocca

Secondo i ricercatori, lo stress psicologico può sia scatenare afte sia peggiorarle una volta che si sviluppano.

Le afte, note anche come stomatite aftosa, sono caratterizzate dalla manifestazione di piccole ulcere sulle labbra, sulle guance e meno frequentemente sulle gengive e sulla lingua. Sono molto comuni nei bambini e nei giovani, anche se negli adulti sono meno comuni.

Sebbene sia una manifestazione benigna, sono molto dolorose e possono compromettere l’atto di mangiare, bere e parlare. Se i tuoi livelli di stress sono molto alti, possono svilupparsi di conseguenza e non ci sono praticamente limiti. Il loro diametro varia e impiegano in media 7 giorni per scomparire.

5. Herpes labiale

Lo stress e la salute orale causano l'herpes
I fattori di stress sono frequenti trigger per i focolai di herpes labiale.

Gli esperti hanno anche suggerito una connessione tra stress psicosociale, angoscia, ansia e altri disturbi emotivi con la riattivazione del virus dell’herpes nel corpo. Come ben sai, dopo l’infezione con il virus dell’herpes, rimane in uno stato latente. Può essere riattivato nuovamente in presenza di alcune variabili, come lo stress.

Quando accade a causa di quest’ultimo trigger, si manifesta più frequentemente nell’area orale che nell’area genitale. È caratterizzato da piccole vesciche che si sviluppano sopra o vicino alle labbra.

Non lasciano cicatrici quando scompaiono, anche se di solito lo fanno solo fino a 2 o 3 settimane dopo. Non ci sono farmaci che lo accelerano, quindi le persone devono solo aspettare che passi da solo.

6. Sindrome dell’articolazione temporomandibolare

Un altro modo in cui lo stress influisce sulla salute orale è attraverso la sindrome dell’articolazione temporo-mandibolare. L’associazione è stata descritta dagli esperti, soprattutto dopo episodi di stress prolungato.

La sindrome dell’articolazione temporomandibolare è caratterizzata da dolore all’articolazione della mascella, anche nei muscoli che ne controllano il movimento.

Sebbene la maggior parte degli episodi siano temporanei, generano un grande disagio nella persona. Possono impedirti di mangiare, bere acqua, parlare, concentrarti e in generale influiscono sul tuo benessere. Può anche essere generato come conseguenza del bruxismo, quindi è un altro modo indiretto attraverso il quale lo stress può portare a questa complicazione.

7. Carie tra le influenze dello stress sulla bocca

Infine, ci sono prove che lo stress aumenta le possibilità di sviluppare la carie dentale. Lo stress non solo può essere un catalizzatore per il loro sviluppo, ma può anche peggiorare gli episodi.

La carie è la causa principale della perdita di pezzi dentali, quindi quest’ultima è un rischio latente nelle persone che vivono quotidianamente con uno stress permanente.

Lo stress e la salute orale sono strettamente correlati, tanto che ridurre i livelli di tensione emotiva deve essere la tua priorità per tenere a bada queste complicazioni. Includi abitudini rilassanti durante il giorno, così puoi controllarne un po’ la manifestazione. Anche le sessioni di yoga, meditazione e respirazione possono essere di grande aiuto.

Potrebbe interessarti ...
Anchiloglossia: che cos’è?
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Anchiloglossia: che cos’è?

L'anchiloglossia è una condizione che limita il movimento della lingua. Scoprite i suoi sintomi, le cause e le opzioni di trattamento.



  • Ahuja V, Ranjan V, Passi D, Jaiswal R. Study of stress-induced temporomandibular disorders among dental students: An institutional study. Natl J Maxillofac Surg. 2018;9(2):147-154.
  • Chemelo VDS, Né YGS, Frazão DR, et al. Is There Association Between Stress and Bruxism? A Systematic Review and Meta-Analysis. Front Neurol. 2020;11:590779. Published 2020 Dec 7.
  • Chida Y, Mao X. Does psychosocial stress predict symptomatic herpes simplex virus recurrence? A meta-analytic investigation on prospective studies. Brain Behav Immun. 2009 Oct;23(7):917-25.
  • Gallo Cde B, Mimura MA, Sugaya NN. Psychological stress and recurrent aphthous stomatitis. Clinics (Sao Paulo). 2009;64(7):645-648.
  • Goyal S, Gupta G, Thomas B, Bhat KM, Bhat GS. Stress and periodontal disease: The link and logic!!. Ind Psychiatry J. 2013;22(1):4-11.
  • Jain M, Singh A, Sharma A. Relationship of Perceived Stress and Dental Caries among Pre University Students in Bangalore City. J Clin Diagn Res. 2014;8(11):ZC131-ZC134.
  • Settineri S, Mento C, Gugliotta SC, et al. Self-reported halitosis and emotional state: impact on oral conditions and treatments. Health Qual Life Outcomes. 2010;8:34. Published 2010 Mar 26.
  • Vasiliou A, Shankardass K, Nisenbaum R, Quiñonez C. Current stress and poor oral health. BMC Oral Health. 2016;16(1):88. Published 2016 Sep 2.

Los contenidos de esta publicación se redactan solo con fines informativos. En ningún momento pueden servir para facilitar o sustituir diagnósticos, tratamientos o recomentaciones provenientes de un profesional. Consulta con tu especialista de confianza ante cualquier duda y busca su aprobación antes de iniciar o someterse a cualquier procedimiento.