Trattamento dell'emicrania

La cura di sé è una componente molto importante nel trattamento dell'emicrania, poiché contribuisce non solo al sollievo ma anche alla prevenzione di nuovi episodi.
Trattamento dell'emicrania

Scritto da Maite Córdova Vena, 05 settembre, 2021

Ultimo aggiornamento: 05 settembre, 2021

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare in prima istanza, il trattamento dell’emicrania cerca di porre più enfasi sulla cura di sé che sull’uso di farmaci. Questi ultimi, sebbene necessari in alcuni casi, non sono l’unico modo per controllare l’emicrania.

In altre parole: il trattamento non si basa esclusivamente su una misura, ma sulla combinazione di più misure, al fine di fornire il maggior numero di benefici nella vita quotidiana; quindi, non solo nel momento in cui si sperimenta la crisi ma anche per prevenire nuovi episodi.

Cura di sé e stile di vita come parte del trattamento dell’emicrania

Trattamento dell'emicrania: dormire bene.
Uno stile di vita sano, come una buona routine del sonno, è importante per prevenire l’esacerbazione dei sintomi dell’emicrania.

La cura di sé e le abitudini di vita possono fare molto per fornire benessere, e ancora di più quando si soffre di emicrania. Pertanto, gli esperti non smettono di raccomandare di mantenere abitudini come dormire e riposare bene, mangiare sano, idratarsi, fare esercizio regolarmente, ecc.

Quando compare l’emicrania, invece di costringere il corpo a rispondere come al solito e continuare nelle attività quotidiane, la cosa più appropriata è rallentare e prendersi cura di sé.

Impacchi freddi

Gli impacchi freddi hanno un effetto antinfiammatorio che aiuta il cervello a sentire meno dolore. Per sfruttarli al meglio, l’ideale è avvolgere il ghiaccio in un panno sottile o in una garza e applicarli sui punti più dolenti (fronte, collo, ecc.), per almeno mezz’ora (con qualche intervallo di riposo ).

Riposare e dormire a sufficienza

Come abbiamo detto, invece di costringere il corpo a funzionare come al solito e peggiorare il disagio, la cosa migliore da fare in caso di emicrania è riposare e cercare di dormire a sufficienza.

  • Mantenere una corretta routine del sonno può fare molto sia per prevenire che per alleviare gli episodi di emicrania.

Bere caffè aiuta?

Sebbene la caffeina (presente nel caffè, cioccolato, tè e altre fonti) sia stata collegata all’insorgenza dell’emicrania, è stata anche trovata utile nel suo sollievo.

Su questo, il Manuale MSD indica che “gli alimenti che scatenano l’emicrania variano da persona a persona”.

  • Potete provare a bere un po’ di caffè e valutare se aiuta o meno.
  • È importante la moderazione ed evitare ogni eccesso (bere molto caffè o astenersi completamente) perché questo potrebbe aggravare la situazione.

Respirare aria fresca

Sebbene sia bene riposare in una stanza tranquilla, buia e fresca che non sia vicino a fonti di rumore, non è consigliabile chiudersi completamente. Soggiornare in luoghi poco ventilati che impediscono la circolazione dell’aria fresca e che accumulano vari odori può esacerbare ulteriormente il dolore.

Uscire all’aria aperta con il bel tempo è una buona idea quando si soffre di emicrania. Ma attenzione, alcune persone possono essere più suscettibili al freddo o all’umidità, quindi non è consigliabile camminare nei giorni in cui prevalgono queste condizioni.

  • Se non è possibile uscire per prendere aria fresca, cercate di mantenere lo spazio in cui soggiornate ben ventilato.

Tecniche per gestire lo stress

Lo stress può essere un fattore scatenante dell’emicrania. È importante gestirlo correttamente per evitare che i sintomi si aggravino e il disagio si prolunghi. Per questo, possono essere applicate diverse tecniche di rilassamento.

  • Yoga, meditazione, esercizi di respirazione profonda e simili possono aiutare con il sollievo dall’emicrania.
  • Anche la terapia psicologica può essere utile.

Imparare a rilassarsi

Per completare il punto precedente, si consiglia di svolgere alcune semplici attività che aiutino a liberare la mente, rilassarsi e distrarsi. Questa è anche una buona tecnica per alleviare l’emicrania. Ognuno sceglierà l’opzione che funziona meglio.

Farmacoterapia

Farmaci nel trattamento dell'emicrania.
I comuni antidolorifici sono spesso combinati con altri farmaci per ridurre il dolore dell’emicrania.

I farmaci da banco (come paracetamolo, ibuprofene, acido acetilsalicilico, ecc.) possono aiutare ad alleviare il disagio quando l’emicrania è appena iniziata o lieve.

Il consumo regolare di questa classe di farmaci può anche avere l’effetto opposto. Per questo motivo è necessario prestare molta attenzione quando si utilizzano e seguire sempre le raccomandazioni del medico.

Secondo il manuale MSD, alcuni dei farmaci che possono essere inclusi nel trattamento dell’emicrania quando inizia o è ancora lieve sono triptani, ditani, anticorpi monoclonali, diidroergotamina o alcuni farmaci antiemetici.

  • Sebbene sia più comune utilizzare farmaci in pillole, in alcuni casi potrebbe essere necessario ricorrere alle iniezioni (quando l’emicrania non si attenua).

Potrebbe interessarvi anche: Trattamento della fibromialgia

Medicina naturale

L’aromaterapia (con lavanda) e alcune tisane con proprietà analgesiche, sedative o rilassanti sono state proposte come coadiuvanti in alcuni casi di emicrania. L’obiettivo è contribuire al sollievo, senza sostituire la cura di sé o il resto del trattamento che lo specialista ha prescritto.

È importante notare che, sebbene ci siano stati diversi studi sull’efficacia dell’aromaterapia nei casi di emicrania, il tema è ancora oggetto di dibattito. Principalmente perché non è vantaggioso in tutti i casi.

Non sempre il corpo risponde allo stesso modo, né si hanno gli stessi bisogni. Va tenuto presente che ci sono persone con emicrania che beneficiano dell’aroma gradevole e rilassante della lavanda, altre hanno una grande sensibilità agli odori in genere e non ottengono sollievo con questo tipo di terapia, anzi.

  • Prima di provare un rimedio naturale, è meglio consultare il neurologo.

Consigli finali per il trattamento dell’emicrania

L’emicrania è un disturbo neurologico comune che, sebbene possa essere molto fastidioso, può essere controllato con una buona cura di sé e le linee guida indicate dal medico. Allo stesso modo, si consiglia di recarsi ai controlli periodici impostati.

Se soffrite di emicrania e ritenete di dover migliorare alcune abitudini di vita o anche aspetti del trattamento, non esitate a consultare lo specialista in modo che possa offrirvi la guida più appropriata al vostro caso.

Potrebbe interessarti ...
Convivere con l’emicrania
Muy SaludLeggi in Muy Salud
Convivere con l’emicrania

Sebbene non esista ancora una cura, è possibile convivere con l'emicrania nel migliore dei modi adottando pochi semplici accorgimenti.