Trattamento per la menopausa

Se state per raggiungere la menopausa o la state attraversando, e volete mantenervi in salute, non esitate a consultare il medico. Impostare una buona strategia fin dall'inizio può contribuire notevolmente al vostro benessere futuro.
Trattamento per la menopausa

Scritto da Maite Córdova Vena, 24 giugno, 2021

Ultimo aggiornamento: 29 giugno, 2021

Sebbene in genere si preferisca promuovere uno stile di vita sano e attivo, in alcuni casi è necessario considerare un trattamento per la menopausa. Questo non servirà solo a controllare sintomi come le vampate di calore, ma a prevenire diverse malattie e proteggere la salute in generale. 

Poiché ogni donna è diversa, il trattamento deve essere adattato alle sue esigenze. Tuttavia, in generale, consiste nell’assunzione di farmaci da banco e con prescrizione se necessario, in combinazione con altre misure.

Farmaci da banco

Il trattamento della menopausa copre l'osteoporosi
La menopausa è caratterizzata da un indebolimento delle ossa: gli integratori di calcio e i cambiamenti nella dieta sono misure terapeutiche necessarie.

Per ridurre il rischio di osteoporosi e osteomalacia, il medico può autorizzare il consumo di vitamina D e integratori di calcio, ma sempre nell’ambito di una dieta equilibrata e in base alle esigenze dell’organismo. Questa è una misura molto comune.

Sia la vitamina D che il calcio aiutano a mantenere la massa ossea, ma anche il corretto funzionamento di vari organi e sistemi del corpo, compresi muscoli e nervi.

Uno studio intitolato Calcio e vitamina D nelle pazienti nel climaterio, ribadisce che gli integratori – da soli – non sono sufficienti per prevenire o curare problemi di salute come l’osteoporosi.

Inoltre, gli autori dello studio ricordano che non tutte le donne, per vari motivi, possono trarre vantaggio dagli integratori nel trattamento per la menopausa. Pertanto, prima di iniziare una cura, l’ideale è sempre consultare il medico di base.

D’altra parte, altri prodotti da banco possono aiutare ad affrontare altri disturbi comuni della menopausa, come la secchezza vaginale. Idratanti e lubrificanti vaginali (applicati ogni 1-3 giorni) sono tra i più comuni.

I farmaci da banco per il mal di testa e altri disturbi della menopausa sono altrettanto comuni.

Farmaci con prescrizione

Alcuni sintomi possono essere difficili da affrontare. Questo è uno dei motivi per cui il medico può prendere in considerazione la prescrizione di alcuni farmaci.

Il Manuale MSD spiega che alcuni antidepressivi potrebbero contribuire ad alleviare la depressione, l’ansia, l’irritabilità e le vampate di calore. Tuttavia, nessuno è efficace quanto la terapia ormonale.

  • Alcuni degli antidepressivi che possono essere inclusi nel trattamento della menopausa sono la paroxetina, la desvenlafaxina, la fluoxetina, la sertralina o la venlafaxina.
  • Per curare l’insonnia, potrebbe essere preso in considerazione un sonnifero.

Terapia ormonale

La terapia ormonale può essere utile per alleviare i sintomi (di intensità da lieve a moderata) come vampate di calore, sudorazione notturna e secchezza vaginale. Non è sempre indicata per tutte le donne in menopausa, deve essere valutata attentamente.

Sarà prescritta a seconda delle condizioni di salute e dopo aver tenuto conto del bilancio rischi e benefici.

Sebbene possa offrire vantaggi, la terapia sostitutiva non è priva di rischi collaterali anche gravi. Ad esempio, potrebbe essere controindicata in caso di cancro al seno, cancro dell’endometrio e ictus.

La terapia ormonale può comprendere la prescrizione di estrogeni, un progestinico o entrambi. Esiste un’ampia varietà di formulazioni e concentrazioni.

Trattamento per la menopausa non ormonale

Il trattamento per la menopausa include antidepressivi
Sono tanti i farmaci che possono aiutare in menopausa, la scelta dipende anche dalle presenza di malattie pregresse.

Se la donna non può o non vuole seguire una terapia ormonale, il medico può suggerire altre strade terapeutiche non ormonali. Queste possono includere farmaci antidepressivi (per alleviare le vampate di calore), modulatori selettivi dei recettori degli estrogeni e clonidina (anche per alleviare le vampate di calore e migliorare la qualità del sonno).

Il trattamento con deidroepiandrosterone sembra promettente per alcuni sintomi della menopausa, tuttavia, mancano ancora prove per confermarne l’efficacia. Per ora gli esperti ritengono che potrebbe essere utile per promuovere il benessere, ma sempre nell’ambito di un’adeguata strategia terapeutica.

Se state per raggiungere la menopausa o la state attraversando, e volete mantenervi in salute, non esitate a consultare il medico. Impostare una buona strategia fin dall’inizio può contribuire notevolmente al vostro benessere futuro.

Potrebbe interessarti ...
Trattamento della sindrome dell’ovaio policistico
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Trattamento della sindrome dell’ovaio policistico

In base ai sintomi e al desiderio o meno di gravidanza, il medico valuterà un trattamento della sindrome dell'ovaio policistico o l'altro.