Minoxidil nel trattamento dell'alopecia androgenetica

Minoxidil, ideato per curare l'ipertensione, si è dimostrato utile anche nel trattamento dell'alopecia.
Minoxidil nel trattamento dell'alopecia androgenetica

Scritto da Mario Ferrero, 19 agosto, 2021

Ultimo aggiornamento: 19 agosto, 2021

Il Minoxidil nasce come farmaco vasodilatatore utile nel trattamento dell’ipertensione arteriosa grave e resistente ad altre terapie.

Utilizzato inizialmente per questo scopo, ha mostrato di indurre ipertricosi (aumento dei peli) in alcuni pazienti, dimostrando la sua utilità anche nel trattamento dell’alopecia.

Pertanto, Minoxidil per via orale e commercializzato con diversi nomi, Loniten, Amexidil, Aloxidil, Minovital, ecc., è indicato nel trattamento dell’ipertensione arteriosa grave o associata a danno d’organo periferico che non risponde al consueto trattamento con diuretico associato ad antipertensivo.

Per le sue proprietà anti-calvizie, il Minoxidil viene prescritto anche come trattamento topico nei casi di alopecia androgenetica.

Meccanismo d’azione del Minoxidil

Il meccanismo d’azione con cui questo farmaco stimola la crescita dei capelli non è del tutto noto.

È stata ipotizzata un’azione sul metabolismo degli androgeni a livello del cuoio capelluto. È stato anche suggerito che, a causa dell’effetto vasodilatatore di questo farmaco, aumenti la microcircolazione intorno al follicolo pilifero.

In studi in vitro e in vivo, è stato dimostrato che il Minoxidil stimola la crescita dei cheratinociti. Non aumenta il numero di follicoli piliferi ma converte parzialmente i capelli miniaturizzati e intermedi in capelli terminali, rallentando così la progressione dell’alopecia androgenetica.

Questo effetto ha un’intensità variabile da un paziente all’altro e di solito si ottiene dopo 4 mesi di trattamento.

il minoxidil viene usato anche nel trattamento della calvizie
Minoxidil è indicato anche per il trattamento topico dell’alopecia androgenetica di moderata intensità sia negli uomini che nelle donne.

Posologia

Le forme farmaceutiche più comuni sono Minoxidil 2% e 5% in soluzione cutanea (1 ml di soluzione da applicare ogni 12 ore sul cuoio capelluto).

La dose massima giornaliera è di 2 ml indipendentemente dall’area da trattare e deve essere applicata 7 giorni alla settimana per almeno 6 mesi. L’uso di una dose superiore a quella raccomandata non migliora il risultato del trattamento.

Si comincerà ad osservare un aumento della crescita dei capelli dopo 4 mesi. Esistono prove cliniche di accelerazione della caduta dei capelli e diminuzione della densità dei capelli quando il trattamento viene sospeso, che può tornare ai livelli pre-trattamento dopo 3-4 mesi di interruzione.

Metodo di applicazione

Il Minoxidil va applicato sul cuoio capelluto perfettamente asciutto, partendo dal centro della zona da trattare, e stendendo il prodotto massaggiando con i polpastrelli.

Dopo la sua applicazione, è altamente consigliato lavarsi le mani con abbondante acqua poiché esiste il rischio di stimolare la crescita dei peli in qualsiasi parte del corpo con cui venga a contatto.

prima e dopo il trattamento con Minoxidil

Avvertenze

  • Non va utilizzato in presenza di ferite o dermatosi del cuoio capelluto in quanto potrebbe provocare un aumento dell’assorbimento e quindi gli effetti sistemici del farmaco.
  • Si consiglia di effettuare misurazioni della pressione arteriosa, soprattutto nel primo mese di trattamento, poiché esiste la possibilità di un leggero assorbimento attraverso il cuoio capelluto.
  • Può causare irritazione e secchezza della pelle avendo di solito l’etanolo e il glicole propilenico tra gli eccipienti.
  • Il trattamento con Minoxidil non è indicato in caso di caduta dei capelli improvvisa, irregolare o associata ad altre patologie.
  • Un aumento della caduta dei capelli può verificarsi nella fase iniziale, 2-6 settimane, per il passaggio dalla fase telogen alla fase di crescita anagen causata dal farmaco (perdita di capelli vecchi che vengono sostituiti da nuovi capelli).

Effetti collaterali del Minoxidil

Gli effetti collaterali più frequenti sono lievi alterazioni nella zona di applicazione come desquamazione, eritema, dermatite, prurito e secchezza. Molto meno comuni, e derivate dall’assorbimento del farmaco, si possono osservare reazioni a livello:

  • Cardiovascolare: tachicardia, palpitazioni e ipotensione.
  • Neurologico: cefalea, vertigini e parestesie.
  • Respiratorio: dispnea, sinusite e rinite.

Interazioni farmacologiche

  • Tretinoina: può aumentare l’assorbimento percutaneo del Minoxidil a causa dell’aumentata permeabilità dello strato corneo.
  • Betametasone dipropionato: può aumentare le concentrazioni di Minoxidil nei tessuti e diminuire l’assorbimento sistemico.
  • Antipertensivi: esiste la possibilità che il Minoxidil aumenti le possibilità di soffrire di ipotensione ortostatica nei pazienti trattati con vasodilatatori periferici e farmaci antipertensivi.
  • Non deve essere applicato nella stessa area insieme ad altri preparati topici come corticosteroidi, retinoidi o creme che aumentano il rischio di assorbimento.
Potrebbe interessarti ...
Le 8 malattie più comuni negli uomini e il loro trattamento
Muy SaludLeggi in Muy Salud
Le 8 malattie più comuni negli uomini e il loro trattamento

Le malattie più comuni negli uomini sono spesso legate a uno stile di vita non sano. Cambiare queste abitudini aumenta l'aspettativa di vita.



  • Velázquez: Farmacología básica y clínica 17ª edición                                                                                                      Lorenzo P., Moreno A., Leza J.C., Lizasoain I., Moro M.A.
  • www.vademecum.es