Cos'è la ninfomania?

Il termine ninfomania è usato in contesti informali per riferirsi alla dipendenza dal sesso nelle donne. Scoprite tutto su di essa.
Cos'è la ninfomania?

Ultimo aggiornamento: 16 gennaio, 2023

La ninfomania è una condizione sulla quale sono stati creati centinaia di miti. Credenze popolari, religione e cinema hanno contribuito più o meno a coltivarle. Al momento, la ninfomania non viene utilizzata come diagnosi da nessun professionista serio, poiché si preferiscono altri termini come dipendenza dal sesso, ipersessualità o comportamenti ossessivi compulsivi.

Il termine ninfomania compare nella decima edizione della Classificazione internazionale delle malattie (ICD) insieme ad altre condizioni come l’eccessivo desiderio sessuale e la satiriasi. Quest’ultima è l’altra faccia della medaglia della ninfomania, solo che non è accompagnata dallo stigma sociale che contraddistingue la prima. Vediamo tutto quello che dovresti sapere al riguardo.

Cos’è la ninfomania?

La ninfomania colpisce le donne
Le donne con ninfomania possono avere alcuni problemi a causa del costante bisogno di rapporti.

La ninfomania si riferisce al comportamento sessuale compulsivo che si genera in alcune donne. Pertanto, è una condizione esclusiva del sesso femminile. Viene utilizzato solo in contesti informali e, secondo gli esperti, è un costrutto storico che riflette l’idea sociale che si teneva sulla sessualità delle donne.

In effetti, e almeno dal punto di vista storico, la sessualità femminile è sempre stata concepita intorno al pudore, ai comportamenti modesti e persino alla repressione dei desideri e del piacere. Quando una donna non rientrava in questi parametri, le veniva diagnosticata la ninfomania (relativa alle ninfe greche).

Sebbene sia un termine che viene evitato in contesti medici, gli specialisti avvertono che la ninfomania può essere distinta da tre elementi chiave:

  1. Un marcato aumento del desiderio sessuale della donna (tanto che può diventare incontrollabile).
  2. Un aumento degli incontri sessuali con il partner.
  3. Tendenze crescenti di promiscuità.

Questa condizione non è esclusiva delle donne eterosessuali, come spesso si crede, ma può riguardare qualsiasi tipo di orientamento sessuale. Né è legato a comportamenti parafilici. Non è sempre fatto per piacere, o per soddisfazione sessuale, ma generalmente per porre fine all’impulso che sorge inaspettatamente.

Possiamo quindi dire che il termine ninfomania si riferisce ad un disturbo della condotta caratterizzato da un’eccessiva fissazione verso il sesso. Le sue conseguenze e i suoi segni sono potenti quanto quelli che causano dipendenza. Infatti, e come vedremo in seguito, viene considerato un problema solo quando comincia a destabilizzare la vita di chi ne soffre.

Cause di ninfomania

L’ipersessualità femminile, la dipendenza dal sesso femminile o la ninfomania possono avere molteplici cause. A volte non è possibile stabilire una relazione diretta con comportamenti, disturbi o fattori scatenanti. In altri possono essere spiegati attraverso i seguenti argomenti.

Trauma infantile

Uno studio pubblicato nel 2021 sul Journal of Psychosexual Health suggerisce che l’abuso sessuale su minori può essere un fattore scatenante per i comportamenti ninfomani. I traumi sviluppati durante l’infanzia possono portare a comportamenti di questo tipo anche in età adulta.

Naturalmente, ciò richiede un innesco ambientale esterno, sebbene a quel punto rimanga addormentato all’interno della persona. Questo è qualcosa che accade anche con altre condizioni come le fobie, quindi è una valida spiegazione per alcuni casi.

Disturbo ossessivo-compulsivo

Il disturbo ossessivo compulsivo è una condizione caratterizzata da pensieri ossessivi che sfociano in comportamenti compulsivi. Questo disturbo, noto anche come DOC, è spesso pensato per manifestarsi solo come un’ossessione per la pulizia. Tuttavia, in pratica può materializzarsi in idee e comportamenti diversi.

Uno studio pubblicato nel 2002 sull’Irish Journal of Psychological Medicine rileva che il disturbo ossessivo compulsivo può svilupparsi anche attraverso comportamenti sessuali compulsivi. Il paziente analizzato ha riportato comportamenti tradizionalmente associati alla ninfomania in compagnia di altri comportamenti non sessuali. Fino al 3% della popolazione sviluppa il disturbo ossessivo compulsivo durante la vita.

Disordine bipolare

Il disturbo bipolare si manifesta, tra le altre cose, attraverso comportamenti sessuali ad alto rischio. Gli esperti dicono che questo può portare a ipersessualità, promiscuità e fluttuazioni nel comportamento sessuale. Alcune prove suggeriscono che questi comportamenti sono più comuni nelle donne che negli uomini.

Certo, e come nel caso precedente, è necessario che sia sviluppato in concomitanza con un’altra serie di comportamenti. I comportamenti ninfomani da soli non indicano il disturbo bipolare, ma se si manifestano con altri segni classici del disturbo, potrebbe essere stabilita una relazione causale.

Squilibri chimici nel cervello

Quasi tutti i comportamenti e i comportamenti possono essere spiegati attraverso processi controllati nel cervello. I ricercatori hanno scoperto che la dopamina può contribuire alle esacerbazioni di impulsi sessuali incontrollati ; in modo da poter classificare gli squilibri chimici tra le possibili cause di ninfomania.

Altre possibili cause di questo comportamento sono l’uso di alcuni farmaci (come effetto collaterale), l’epilessia, il morbo di Parkinson, una storia familiare di problemi di salute mentale e l’abuso di droghe o alcol. Come abbiamo già stabilito, a volte non è possibile trovare una causa apparente.

I sintomi della ninfomania

La ninfomania colpisce l'area sociale e amorosa
Le relazioni amorose possono essere influenzate da comportamenti compulsivi.

Come con altre condizioni, la ninfomania si manifesta in modo diverso in ogni donna. I tre criteri che abbiamo stabilito all’inizio possono servire come riferimento per i modelli di comportamento. A questi possiamo aggiungere quanto segue:

  • Fantasie sessuali ricorrenti.
  • Incapacità di controllare gli impulsi sessuali (il comportamento risultante è disinibito).
  • Difficoltà a mantenere relazioni stabili a causa della tendenza alla promiscuità.
  • Mancanza di emozioni quando si fa sesso (ecco perché gli incontri possono essere con perfetti sconosciuti).
  • Rilascio della tensione durante il sesso, ma a volte accompagnato da un senso di colpa alla fine.

L’incapacità di controllare gli impulsi si manifesta spesso senza premeditazione, che può condizionare altri aspetti della vita. Ad esempio, potresti perdere il lavoro, la reputazione, le amicizie, il sostegno familiare e così via perché non riesci a controllare il tuo desiderio sessuale.

Opzioni di trattamento per la ninfomania

Quanto sopra serve come riferimento per determinare che si dovrebbe cercare un aiuto professionale. In generale, sia gli uomini che le donne sviluppano diversi gradi di interesse per il sesso nel corso della loro vita.

Avere un elevato desiderio sessuale non è sufficiente per diagnosticare la ninfomania (o l’ipersessualità), poiché non esiste uno schema o un intervallo per distinguere quando è normale e quando non lo è.

In generale, quando il comportamento sta influenzando la vita della persona, di chi gli sta intorno e gli impedisce di sviluppare una vita normale, dovrebbe essere preso in considerazione un aiuto professionale. A questo punto si possono scegliere due opzioni terapeutiche: la psicoterapia (psicodinamica e cognitivo comportamentale, nella maggior parte dei casi) e l’uso di farmaci.

L’uso di determinati farmaci può aiutare ad alleviare la frequenza o il livello degli impulsi, anche se dovrebbero sempre essere assunti con l’approvazione di un professionista. Gli antidepressivi e gli stabilizzatori dell’umore sono un’opzione da considerare.

Quando i comportamenti incidono sul deterioramento delle relazioni sociali e sulla stabilità della persona, non bisogna mai esitare a cercare un aiuto professionale. Sebbene sia una condizione rara, ci sono molte alternative che possono essere utilizzate per ridurla.

Potrebbe interessarti ...
10 miti sulla sessualità visti dalla scienza
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
10 miti sulla sessualità visti dalla scienza

Sono numerosi i miti sulla sessualità che possono influenzare il nostro modo di vivere le relazioni intime. Cosa ne pensa la ricerca?



  • Groneman, C. Nymphomania: The historical construction of female sexuality. Signs: Journal of Women in Culture and Society. 1994; 19(2): 337-367.
  • Levine SB. A modern perspective on nymphomania. J Sex Marital Ther. 1982 Winter;8(4):316-24.
  • Kopeykina, I., Kim, H. J., Khatun, T., Boland, J., Haeri, S., Cohen, L. J., & Galynker, I. I. Hypersexuality and couple relationships in bipolar disorder: a review. Journal of affective disorders. 2016; 195: 1-14.
  • Marengo, E., Martino, D. J., Igoa, A., Fassi, G., Scápola, M., Baamonde, M. U., & Strejilevich, S. A. Sexual risk behaviors among women with bipolar disorder. Psychiatry research. 2015; 230(3): 835-838.
  • Mulligan, A., Webb, M., & Gill, M. A variant of nymphomania in association with obsessive-compulsive disorder. Irish journal of psychological medicine. 2002; 19(3): 96-98.
  • Mujawar, S., Chaudhury, S., Saldanha, D., & Jafar, A. K. Nymphomania Associated With Childhood Sexual Abuse: A Case Report. Journal of Psychosexual Health. 2021: 26318318211013615.

Los contenidos de esta publicación se redactan solo con fines informativos. En ningún momento pueden servir para facilitar o sustituir diagnósticos, tratamientos o recomentaciones provenientes de un profesional. Consulta con tu especialista de confianza ante cualquier duda y busca su aprobación antes de iniciar o someterse a cualquier procedimiento.