Convivere con l'artrite

Una migliore gestione dell'artrite, sotto diversi punti di vista, è la chiave per imparare a convivervi più serenamente. Dalla dieta alla gestione delle emozioni: ecco come migliorare la prognosi.
Convivere con l'artrite

Scritto da Josberth Johan Benitez Colmenares, 10 settembre, 2021

Ultimo aggiornamento: 10 settembre, 2021

Convivere con l’artrite può rappresentare una vera sfida. L’aderenza al trattamento è, tuttavia, un grande alleato in questo percorso.

In generale, i pazienti più giovani e attivi reagiscono peggio a questa nuova situazione. Una migliore gestione dell’artrite, sotto diversi punti di vista, è la chiave per imparare a convivervi più serenamente. I ricercatori concordano sul fatto che la malattia cambia completamente la qualità della vita.

Convivere con l’artrite: si parte dalla cura del corpo

La prima cosa che penserete è che convivere con l’artrite implichi limitazioni fisiche al vostro stile di vita. Dolore, gonfiore e rigidità possono impedire di svolgere attività semplici, come lavare i piatti, aprire una bottiglia d’acqua o chinarsi per raccogliere un oggetto dal pavimento.

In linea di principio, il trattamento indicato dallo specialista ha lo scopo di contrastare questo stato di fatto. Ma ci sono ancora un paio di cose che possiamo fare autonomamente.

Esercizio fisico

È ampiamente dimostrato che un buon programma di attività fisica è utile nella gestione della malattia. L’esercizio può aiutare in diversi modi, ma soprattutto:

  • Aiuta a perdere peso in eccesso o a mantenere il peso forma (il che significa meno carico sulle articolazioni).
  • Migliora l’umore.
  • Rafforza i muscoli e permette di eseguire al meglio i movimenti.
  • Aiuta a mantenere in funzione le articolazioni.
  • Aiuta a regolare i livelli di stress, che sono legati al peggioramento dei sintomi.

Studi e ricerche al riguardo confermano che i benefici si manifestano sia negli adulti che negli anziani. Potete scegliere qualsiasi tipo di esercizio, anche se noi suggeriamo quelli di bassa o media intensità. Camminare, fare jogging, nuotare e andare in bicicletta sono le migliori opzioni.

Esercizio per convivere con l'artrite.
Un’attività fisica di intensità moderata può migliorare i sintomi dell’artrite.

Alimentazione

Uno studio pubblicato sulla rivista Nutrients nel 2020 suggerisce che le abitudini nutrizionali hanno un impatto diretto sull’evoluzione dell’artrite, in particolare, nell’artrite reumatoide. Ad esempio, il consumo di carne rossa e sale è associato a una prognosi sfavorevole, mentre il consumo di acidi grassi polinsaturi ad un ruolo protettivo.

Questo non significa, ovviamente, evitare del tutto di mangiare alcuni gruppi di alimenti, ma semplicemente ridurli. Per ottenere i migliori risultati, è una buona idea consultare un nutrizionista.

Completano questi due pilastri della cura del corpo, il rispetto delle ore di sonno e l’abitudine a riposarsi quando compaiono i sintomi. Rispettando queste semplici regole, riuscirete a convivere con l’artrite nel migliore dei modi.

L’importanza del sostegno psicosociale per convivere con l’artrite

È accettato tra gli esperti che la diagnosi della malattia condizioni il benessere psicosociale del paziente. Depressione, stress, ansia e pessimismo si accompagnano spesso all’artrite. Naturalmente, questo non riguarda solo la sfera emotiva, ma ha anche un impatto diretto sul peggioramento dei sintomi.

Lavorare  con le emozioni, quindi, fa parte della convivenza con l’artrite. Potete affrontarla da più punti di vista: parlare in famiglia del vostro disagio e delle vostre prospettive, rivolgervi ad uno psicologo per “digerire” meglio la diagnosi o cercare rifugio in un gruppo di mutuo aiuto.

Indipendentemente dalla strada scelta, l’importante è non trascurare il benessere emotivo. I pazienti che lavorano sulle emozioni hanno una maggiore aderenza ai farmaci e prospettive più ottimistiche sulla loro condizione.

Convivere con l’artrite: una questione logistica

Le linee guida di cui sopra si applicano a qualsiasi forma di artrite. In seguito si potranno applicare ulteriori strategie, in base alla variante sviluppata.

Harvard Health Publishin raccomanda quanto segue:

  • Apportare modifiche a casa: sistemare maniglioni, eliminare gradini extra e utilizzare tappeti che facilitano l’attrito sono solo alcuni cambiamenti da considerare. Spostare tavoli, sedie e mobili per un passaggio più agevole, riporre gli oggetti in luoghi facilmente accessibili e tenere gli oggetti di uso quotidiano a portata di mano sono altri suggerimenti.
  • Semplificare le attività quotidiane: evitate di fare azioni inutili che richiedono molto sforzo e velocizzate il processo di pulizia. Se potete permettervelo, fatevi aiutare nei lavori pesanti.
  • Considerare il ricorso ad un supporto: come un bastone, che può dare più equilibrio quando camminate dentro o fuori casa. Se vi è di aiuto e migliora la vostra mobilità, non abbiate vergogna a utilizzarlo.
  • Evitare le situazioni stressanti: aprire un barattolo con il tappo duro può diventare un’esperienza frustrante che aumenterà inutilmente i vostri livelli di stress. Acquistate oggetti che potete aprire facilmente.
La donna con artrite scende le scale.
L’uso di ringhiere e bastoni di supporto è necessario nei casi di artrite avanzata.

Accettare l’artrite, il primo passo

Il primo passo è accettare. Parlate con il vostro specialista della reale prognosi della malattia, fate ulteriori ricerche, prestate attenzione alla progressione dei sintomi e scoprite metodi palliativi specifici per la vostra variante.

Raccogliendo il maggior numero di informazioni possibile, sarà più facile anticipare la progressione e imparare a convivere con l’artrite. Nel processo sono da includere la famiglia e gli amici della vostra cerchia ristretta che possono aiutarvi a superare la paura e l’angoscia iniziali. E ricordate, ovviamente, di aderire al trattamento indicato dal medico curante.

Potrebbe interessarti ...
Trattamento dell’artrite
Muy SaludLeggi in Muy Salud
Trattamento dell’artrite

Sono numerose le opzioni di trattamento dell'artrite, termine generico usato per indicare più di 100 tipi di malattie reumatiche.



  • Gioia C, Lucchino B, Tarsitano MG, Iannuccelli C, Di Franco M. Dietary Habits and Nutrition in Rheumatoid Arthritis: Can Diet Influence Disease Development and Clinical Manifestations? 2020 May 18;12(5):1456.
  • Long AR, Rouster-Stevens KA. The role of exercise therapy in the management of juvenile idiopathic arthritis. Curr Opin Rheumatol. 2010 Mar;22(2):213-7.
  • McPherson KM, Brander P, Taylor WJ, McNaughton HK. Living with arthritis–what is important? Disabil Rehabil. 2001 Nov 10;23(16):706-21.
  • Suomi R, Collier D. Effects of arthritis exercise programs on functional fitness and perceived activities of daily living measures in older adults with arthritis. Arch Phys Med Rehabil. 2003 Nov;84(11):1589-94.
  • Treharne GJ, Kitas GD, Lyons AC, Booth DA. Well-being in rheumatoid arthritis: the effects of disease duration and psychosocial factors. J Health Psychol. 2005 May;10(3):457-74.
  • van den Ende CH, Breedveld FC, le Cessie S, Dijkmans BA, de Mug AW, Hazes JM. Effect of intensive exercise on patients with active rheumatoid arthritis: a randomised clinical trial. Ann Rheum Dis. 2000 Aug;59(8):615-21.