Che cos'è la pitiriasi alba?

Uno dei più comuni disturbi benigni della pelle è la pitiriasi alba. Sebbene di solito causi qualche preoccupazione nei genitori, non è un serio problema di salute e può essere trattata facilmente.
Che cos'è la pitiriasi alba?

Scritto da Maite Córdova Vena, 30 agosto, 2021

Ultimo aggiornamento: 31 agosto, 2021

La pitiriasi alba è una forma di dermatite molto comune nell’infanzia e nell’adolescenza, specialmente nei soggetti con carnagione scura. In passato era conosciuta con i nomi di eritema streptogenes, pityriasis streptogenes e impetigine furfuraceus.

Sebbene di solito causi qualche preoccupazione nei genitori, la pitiriasi alba non è un serio problema di salute. In realtà, è un disturbo benigno che può essere trattato facilmente.

Sintomi della pitiriasi alba

La pitiriasi alba è più comune nei giovani e bambini.
A volte i sintomi della pitiriasi alba sono così sottili che possono passare inosservati. Questo è particolarmente comune nelle persone con la pelle chiara.

La pitiriasi alba è caratterizzata dalla presenza di macchie cutanee bianche (da cui il nome).

In realtà, le chiazze non appaiono inizialmente di colore bianco. Le lesioni esordiscono con un colore rossastro e dall’aspetto squamoso, con bordi arrotondati o ovali. Via via, virano ad un colore più chiaro, e infine biancastro. Questo processo è noto come ipopigmentazione.

  • Le chiazze si arrossano facilmente con l’esposizione al sole, ma non si abbronzano. Di solito hanno un diametro compreso tra 1 e 5 centimetri.
  • Quando la pelle è esposta al sole, si scurisce ad eccezione delle chiazze, motivo per cui queste diventano più evidenti.
  • È quindi essenziale applicare quotidianamente una protezione solare.

Cause

Sebbene in passato fosse comune pensare che la causa potesse essere un’infezione batterica, nel tempo è stato dimostrato che non è così. Le lesioni non rispondono agli antibiotici e il loro aspetto – dal punto di vista istologico – non è coerente con quello di un’infezione.

Attualmente, la causa della pitiriasi alba è sconosciuta. C’è però chi ritiene che possa essere legata alla dermatite atopica e, d’altra parte, c’è chi sostiene l’ipotesi che possa essere legato alla vitiligine.

La sua comparsa è stata anche associata a fattori come scarsa igiene del corpo, mancanza di pulizia nasale, scarsa idratazione, pelle secca, sovraesposizione al sole e altri, come riportato nell’Atlante di Dermatologia. Tuttavia, finora non è stata dimostrata alcuna relazione concreta con questi fattori.

Diagnosi

Secondo gli esperti di Medline Plus per raggiungere una diagnosi di pitiriasi alba, di solito è sufficiente un esame fisico. Tuttavia, in alcuni casi, il medico può ordinare alcuni esami (come un test dell’idrossido di potassio e, raramente, una biopsia cutanea) per escludere altri problemi, come:

  • Psoriasi.
  • Dermatite atopica.
  • Malattie che causano ipopigmentazione post-infiammatoria.

Trattamento della pitiriasi alba

La pitiriasi alba è curabile.
Numerosi prodotti topici possono essere applicati per trattare le lesioni da pitiriasi alba, oltre ai farmaci orali.

Sebbene in molti casi la pitiriasi alba guarisca da sola, in alcuni casi richiede un trattamento specifico. È importante notare che non è da considerare al momento curativo, ma è semplicemente orientato a prendersi cura della pelle e prevenire complicazioni.

D’altra parte va tenuto presente che così come a volte la pitiriasi può scomparire e non riapparire più, è possibile che ci siano delle recidive.

Il trattamento include le seguenti misure:

  • Applicazione quotidiana di crema solare.
  • Uso di un retinoide topico e PUVA.
  • Applicazione di creme idratanti con ingredienti emollienti (per alleviare la pelle secca e desquamata).

In alcuni casi, per prevenire complicazioni (come l’atrofia cutanea), il medico può prescrivere un lieve antimicotico topico e uno steroide per un determinato periodo di tempo (di solito breve).

Altre opzioni di trattamento che il medico può indicare in alcuni casi sono le seguenti:

  • Immunomodulatore (per ridurre l’infiammazione).
  • Trattamento con luce UV (per controllare l’infiammazione).
  • Trattamento laser.
  • Farmaci (per controllare dermatiti più gravi).

Proprio come l’origine della pitiriasi è sconosciuta, non è noto come prevenirla. Tuttavia, l’uso quotidiano della protezione solare continua ad essere evidenziato come misura per evitare che le macchie diventino più pronunciate.

Infine, la cosa più importante nel trattamento della pitiriasi alba è attenersi alle raccomandazioni del medico e, in caso di dubbio, consultarlo. Non è consigliabile provare a modificare da soli il trattamento o applicare prodotti schiarenti, in quanto potrebbe essere controproducente.

Potrebbe interessarti ...
Iperpigmentazione post-infiammatoria e acne: che fare?
Muy SaludLeggi in Muy Salud
Iperpigmentazione post-infiammatoria e acne: che fare?

L'iperpigmentazione post-infiammatoria è spesso il risultato della manipolazione di brufoli e punti neri. Quali sono i possibili trattamenti?