Agopuntura per la fibromialgia: ecco cosa dice la scienza

Poiché ogni caso è diverso, anche il trattamento deve essere diverso. In questo ordine di idee, è stato dimostrato che è la combinazione di diverse strategie ad essere vantaggiosa per i pazienti con fibromialgia.
Agopuntura per la fibromialgia: ecco cosa dice la scienza

Scritto da Maite Córdova Vena, 19 giugno, 2021

Ultimo aggiornamento: 19 giugno, 2021

L’agopuntura per la fibromialgia è da considerare come trattamento complementare. Ciò significa che integra e non sostituisce le terapie mediche. 

Attualmente, sebbene non sia stata ancora trovata una cura per la fibromialgia, è possibile ricorrere a una serie di percorsi terapeutici – anch’essi da adattare caso per caso. Lo scopo è aiutare i pazienti a far fronte ai sintomi e mantenere una buona qualità di vita.

La terapia cognitivo comportamentale, l’uso di alcuni farmaci (come antidolorifici e antidepressivi), combinati con un regolare esercizio fisico (aerobico o a basso impatto), un’adeguata igiene del sonno e altre buone abitudini di vita si sono dimostrati utili in tal senso.

L’agopuntura per la fibromialgia può essere un buon complemento. Come agisce e cosa ne pensa la scienza?

Come agisce l’agopuntura?

L'agopuntura per la fibromialgia può essere efficace
Pur trattandosi di un metodo tradizionale, le evidenze degli ultimi anni hanno dimostrato la sua efficacia come coadiuvante nel trattamento di alcune patologie.

L’agopuntura è una tecnica della medicina cinese utilizzata per promuovere il benessere olistico. Per fare ciò, stimola alcune zone del corpo (o punti) inserendo sottili aghi nella pelle.

In passato, si credeva che tale stimolazione aiutasse a incanalare l’energia del corpo e riportarlo in armonia; a questo effetto veniva attribuito il sollievo.

Oggi, anche se c’è chi mantiene l’approccio tradizionale, si ritiene che la stimolazione agirebbe sul sistema nervoso (periferico e centrale), il sistema oppioide endogeno, il sistema di inibizione del dolore, le cellule gliali spinali e la risposta infiammatoria del sistema immunitario.

Quindi, in termini generali, si può affermare che l’agopuntura aiuti a ridurre l’infiammazione e stimoli il rilascio di antidolorifici naturali del corpo: le endorfine. Pertanto, le si attribuisce un certo effetto analgesico.

Benefici dell’agopuntura nei casi di fibromialgia

Come abbiamo accennato, in linea di principio, l’agopuntura per la fibromialgia viene proposta in aggiunta al trattamento. Il fine è contribuire al sollievo dal dolore e migliorare l’umore, soprattutto nei pazienti con depressione.

Tuttavia, è stato anche proposto come metodo per aiutare a moderare l’uso di droghe e la relativa iatrogenesi.

Cosa dice la ricerca?

L'agopuntura per la fibromialgia è efficace
L’agopuntura è utile, se considerata complementare al trattamento medico.

Per quanto riguarda i benefici dell’agopuntura per la fibromialgia, il sito  Cochraine riporta quanto segue:

  • L’agopuntura è utile per alleviare il dolore e la rigidità, l’affaticamento e i problemi del sonno; l’agopuntura con stimolazione elettrica può essere più efficace del solo inserimento dell’ago.
  • È probabile che l’agopuntura migliori l’effetto antidolorifico dei farmaci usati nel trattamento, così come l’esercizio fisico.
  • Se applicato senza stimolazione elettrica, non sembra alleviare il dolore o contribuire al benessere generale (sonno, affaticamento, ecc.).
  • È improbabile che l’agopuntura migliori la funzionalità fisica.
  • Sono state riportate reazioni avverse, ma di solito durano un giorno o meno e sono di lieve intensità.
  • I suoi effetti sembrano durare fino a un mese, ma non di più.
  • Dato che i dati sono limitati, sono necessari studi più ampi per chiarire gli aspetti relativi alla sua efficacia.

L’agopuntura per la fibromialgia è una strategia terapeutica che richiede ulteriori studi, poiché mancano ancora dati che ci permettano di saperne di più sulla sua efficacia.

Considerazioni

Il dottor Javier Rivera, specialista in fibromialgia e membro della Società Spagnola di Reumatologia, spiega che circa il 70% dei pazienti ricorre all’agopuntura e ad altri metodi (come la chiropratica e l’osteopatia) come complemento al trattamento.

Allo stesso modo, spiega che le terapie complementari, compresa l’agopuntura, “non hanno mostrato una chiara efficacia nella fibromialgia”. Gli studi effettuati hanno difetti in termini di metodologia, i campioni sono limitati e le prove spesso non sono così significative.

In considerazione di ciò, si consiglia di valutare in sede di visita medica i vantaggi e gli svantaggi di questa tecnica, per mantenere una prospettiva realistica sulla sua efficacia.

Se vi è stata diagnosticata la fibromialgia e state pensando di provare  l’agopuntura, vi consigliamo di discuterne con il medico. Lo specialista sarà sempre in grado di offrirvi le informazioni necessarie per valutare le alternative con la giusta prospettiva e intraprendere la strada migliore.

Potrebbe interessarti ...
Ridere: 7 benefici per la salute del corpo e della mente
Muy SaludLeggi in Muy Salud
Ridere: 7 benefici per la salute del corpo e della mente

Chi direbbe che uno dei vantaggi del ridere è il ringiovanimento? La scienza ha parlato e ci offre sette ragioni per cui dovremmo ridere senza cont...