Come prendersi cura delle unghie: 12 consigli

Volete prendervi cura delle unghie? Iniziate a evitare l'uso di unghie finte o di tenere troppo a lungo le mani in acqua. Ecco 12 consigli per migliorare la salute e la bellezza delle mani.
Come prendersi cura delle unghie: 12 consigli

Scritto da Daniela Andarcia, 28 marzo, 2021

Ultimo aggiornamento: 28 marzo, 2021

Prendersi cura delle unghie è il modo ideale per sfoggiare belle mani, e questo va oltre la nostra manicure settimanale. Sebbene non esista una formula sicura per evitare che le unghie si sfaldino, seguire alcune buone abitudini ci aiuterà a rafforzarle.

Avere unghie sane non è solo una questione estetica; facilita l’esecuzione delle nostre attività perché si garantiscono una presa migliore e impedisce l’accumularsi di germi. Inoltre, è segno di una buona salute generale.

12 consigli per prendersi cura delle unghie

Sulla salute e la vitalità delle unghie intervengono numerosi fattori come il sistema immunitario, l’uso frequente di alcuni prodotti, una cattiva alimentazione e altri elementi legati allo stile di vita. Vediamo i 12 accorgimenti che aiutano a prendersi cura delle unghie e a rinforzarle.

1. Curare la pelle intorno alle unghie

Se la pelle intorno al letto o alla matrice ungueale è secca e fragile, potrebbe aprirsi e sanguinare. In alcuni casi quest’area si infiamma e si distacca.

Ciò indubbiamente compromette la crescita e il buono stato dell’unghia; in questo caso potete inumidire le mani, asciugarle e applicare una crema idratante specifica.

Quindi, imbevete un batuffolo di cotone con dell’olio di mandorle o di cocco e strofinate la punta delle dita. Ripetete questa operazione più volte al giorno o ogni volta che vi lavate le mani.

2. Una corretta alimentazione per prendersi cura delle unghie

Una dieta corretta è la chiave per avere pelle e capelli sani e, naturalmente, è molto collegata alla salute e alla forza delle unghie. È dimostrato, ad esempio, che la biotina (una vitamina) è necessaria al benessere del sistema nervoso, dei capelli e delle unghie.

Si trova in alcuni alimenti come legumi, banane, cavolfiori, uova e salmone. Se volete assumerla attraverso gli integratori, nonostante sia un farmaco da banco, chiedete il parere al medico.

Altri alimenti che aiutano a rafforzare le unghie sono quelli ricchi di calcio e proteine. Uno studio pubblicato su Nutrients suggerisce un legame tra la salute delle unghie e i peptidi di collagene, noti per essere una fonte versatile di proteine.

Prendersi cura delle unghie e della pelle parte da una corretta alimentazione.
Una dieta sana ed equilibrata si riflette sulla salute dei capelli e delle unghie.

3. Bevete acqua

Se siete tra quelle persone che bevono poca acqua e avete le unghie fragili e spente, questo potrebbe essere uno dei motivi. Il corpo, in questa situazione, manterrà idratati prima gli organi vitali, lasciando le altre parti del corpo per ultime.

È necessario quindi aumentare in modo graduale ma costante la quantità di acqua. Non ignorate la richiesta del vostro corpo quando ha sete, per questo portatevi sempre dietro una bottiglietta d’acqua o una borraccia. Provate a sostituire le bevande zuccherate con acqua naturale. Una buona pratica è accompagnare i pasti con l’acqua invece che con altre bevande.

4. Evitate di applicare le unghie finte

Le colle utilizzate per far aderire le unghie finte alle unghie naturali sono di solito molto aggressive. Tant’è che possono arrivare a causare il distacco delle unghie dal letto ungueale, oltre a provocare arrossamento, secchezza, dolore o gonfiore in quella zona.

Gli esperti di Skin Cancer Foudation avvisano, inoltre, che la luce ultravioletta utilizzata per la nail art comporta un rischio reale di sviluppare il cancro della pelle o di andare incontro a invecchiamento precoce.

Leggete l’etichetta del vostro solvente per unghie, smalto e altri prodotti: alcuni contengono sostanze tossiche come la formaldeide, che rende le unghie fragili e porose; possono persino essere velenose.

Se siete amanti irriducibili delle unghie finte, ricordatevi di applicare sulle mani una crema solare con fattore di protezione alto prima di sottoporle alla luce ultravioletta.

5. Non usate le unghie come strumenti di lavoro

Evitate di usare le unghie per aprire buste, lattine, per scrostare o altro: si possono scheggiare o spezzare. Provate, invece, a usare la punta delle dita o uno attrezzo. Ricordate che il ruolo delle unghie è proteggere la pelle sottostante.

6. Tenete le unghie corte

Riduce il rischio che restino agganciate agli oggetti, quindi di rompersi. Inoltre, avere unghie corte aiuta a mantenerle forti.

7. Attenzione all’uso eccessivo di disinfettante per le mani

L’alcol contenuto in questi gel può disidratare le mani, provocando desquamazione e screpolature della pelle. Per questo motivo, è sconsigliato farne un uso indiscriminato: quando possibile preferite il lavaggio delle mani con acqua e sapone.

8. Indossate i guanti ogni volta che usate i prodotti per la pulizia

Alcuni prodotti per la pulizia possono essere molto aggressivi e danneggiare unghie e mani in generale. Proteggetevi indossando sempre i guanti di gomma.

Indossare i guanti di gomma è un ottimo modo per prendersi cura delle unghie.
L’acqua calda e le sostanze chimiche contenute nei detergenti possono aggredire le unghie: indossate sempre i guanti di gomma.

9. Evitate di tenere troppo a lungo le mani nell’acqua

Un buon modo per prendersi cura delle unghie, è quello di tenere le mani fuori dalla vasca se fate un lungo bagno o di indossare guanti di gomma mentre lavate i piatti. Se fate sport come il nuoto, una volta fuori dall’acqua, asciugate le mani e applicate una crema o un olio idratante. Ciò impedirà alla pelle e alle unghie di ammorbidirsi e di screpolarsi.

10. Applicate uno smalto indurente per unghie

Applicare lo smalto indurente favorisce la crescita delle unghie e nel tempo le protegge dal rischio di rottura. Ricordate però di non abusarne, poiché potrebbe sortire l’effetto opposto e indebolirle.

11. Prendersi cura delle unghie in modo regolare

Curare in modo costante le unghie riduce il pericolo che si sfaldino, diventino ruvide o si spezzino. Provate a inserire piccoli accorgimenti nella vostra manicure fai da te, inclusi tagli dritti delle unghie e la limatura per una finitura arrotondata.

Passate uno spazzolino a setole morbide sotto le unghie per evitare l’accumulo di sporco e batteri. Ricordatevi di idratarle, prestando particolare attenzione all’area della cuticola.

12. Massaggiate mani e unghie

Massaggiando le mani, stimolate la circolazione sanguigna verso le unghie; questo aiuta a contrastarne la fragilità. Il massaggio è particolarmente consigliato in caso di diabete o qualsiasi altra malattia che causi problemi circolatori.

Prendersi cura delle unghie: ricordate che…

  1. Le unghie sane sono lisce, dure e con un colore uniforme. Dovrebbero essere prive di solchi o desquamazione.
  2. Secondo uno studio scientifico, le malattie del fegato e dei reni tendono a causare alterazioni delle unghie, tra cui l’indebolimento. Tuttavia, influisce anche il trattamento che riservate a questa parte del corpo.
  3. Se nonostante tutte queste attenzioni, le unghie non accennano a rafforzarsi o la pelle circostante è sempre irritata, è meglio chiedere consiglio al medico: potrebbero essere necessari farmaci o altre  misure.
  4. Non dimenticate di applicare costantemente la crema idratante e di  strofinare delicatamente le cuticole.
  5. L’uso delle unghie finte o in gel può aggredire la matrice delle unghie: quando ciò accade le unghie non crescono.
  6. Evitate di mangiarvi le unghie e di tagliarle tanto corte al punto di esporre la pelle sottostante. Questo, oltre a dare fastidio, potrebbe causare un’infezione.
  7. Non tagliate le cuticole perché potreste danneggiare la base ungueale, essenziale per una sana crescita delle unghie.

Cosa ne dite di seguire questi consigli? Oggi è il momento ideale per metterli in pratica e darvi tutto l’amore che meritate. Se avete ulteriori domande sulla salute delle unghie, consultate il dermatologo.

Potrebbe interessarti ...
6 tipi di inestetismi del viso e come trattarli
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
6 tipi di inestetismi del viso e come trattarli

Tendiamo a chiamare brufoli tutti gli inestetismi della pelle; ognuno di questi, invece, va trattato in modo specifico.