I sintomi dell'endometriosi

L'endometriosi è un problema di salute molto comune. Secondo i dati forniti dall'Office of Women's Health, colpisce circa l'11% della popolazione in paesi come gli Stati Uniti.
I sintomi dell'endometriosi

Ultimo aggiornamento: 17 dicembre, 2022

L’endometriosi è un disturbo ginecologico comune. Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), colpisce il 10% della popolazione femminile in età riproduttiva mondiale. È caratterizzato dallo sviluppo di tessuto endometriale al di fuori dell’utero e può manifestarsi in modi diversi, a seconda della donna. Tuttavia, è possibile parlare dei sintomi dell’endometriosi più comuni.

Anche se l’intensità e la combinazione dei sintomi possono variare da una donna all’altra, quelli che svilupperemo di seguito sono tra i più caratteristici nella maggior parte dei casi. Cominciamo con il più importante: il dolore pelvico.

Dolore intenso

endometriosi
Il dolore severo, solitamente dolore pelvico, è uno dei sintomi principali dell’endometriosi. Questo può o non può essere associato ad altre alterazioni.

L’endometriosi è una malattia che può avere un grande impatto sulla vita di una donna. Non è una sindrome premestruale particolarmente dolorosa che colpisce occasionalmente, è un problema di salute cronico che richiede un trattamento e un monitoraggio adeguati.

Provoca dolore molto intenso durante le mestruazioni (e che può anche essere invalidante), ma anche durante (o dopo) i rapporti sessuali, la minzione e persino la defecazione durante le mestruazioni.

I dolori o crampi mestruali sono così intensi che possono costringere le donne a sospendere le loro attività accademiche o lavorative. Inoltre, possono peggiorare nel tempo.

A volte il dolore può essere accompagnato da altri sintomi, come diarrea, stitichezza, gonfiore e nausea.

Va notato che l’intensità del dolore non sempre corrisponde alla gravità dell’endometriosi.

Il dolore tende a diventare cronico, come conseguenza dell’ipersensibilizzazione dei centri del dolore del cervello. Colpisce più spesso il bacino e la zona lombare. Per questo motivo, è così necessario un trattamento e un monitoraggio adeguati.

Rapporto doloroso a causa dell’endometriosi

L’Office of Women’s Health afferma che il dolore che si verifica durante o dopo l’attività sessuale è comunemente descritto come “profondo“. È diverso da quello che si sente all’inizio della penetrazione (che di solito è anche facilmente tollerato).

  • Il dolore è causato da lesioni endometriali, tessuto cicatriziale e dal punto in cui si trovano.
  • Le posizioni sessuali che promuovono la penetrazione profonda sono particolarmente dolorose.

Mestruazioni abbondanti

Le donne con endometriosi generalmente hanno un flusso sanguigno più abbondante durante le mestruazioni rispetto alle donne sane. Tuttavia, questo può variare da donna a donna e potrebbero anche esserci casi in cui le mestruazioni non scorrono semplicemente.

Depressione e stanchezza a causa dell’endometriosi

Come conseguenza del dolore e dell’impatto che la malattia stessa può causare in varie sfere della vita (compresa la sfera sessuale), è comune che le donne con endometriosi provino affaticamento e sviluppino depressione.

Problemi alla vescica

Altri sintomi dell’endometriosi sono problemi alla vescica. Questo può variare dalla minzione dolorosa, dall’urgenza di andare in bagno e dalla minzione frequente al sangue nelle urine. Il disagio può diventare più intenso durante le mestruazioni.

Costipazione o diarrea

Le donne con endometriosi possono anche sperimentare attacchi di stitichezza e diarrea alternativamente. Alcuni possono provare dolore anche quando emettono gas e hanno un movimento intestinale.

Sterilità a causa dell’endometriosi

I sintomi dell'endometriosi includono l'infertilità
La sterilità è una delle conseguenze più gravi dell’endometriosi, anche se con l’ausilio di tecniche di riproduzione assistita il problema potrebbe essere “risolto”.

Oltre ai sintomi dell’endometriosi già citati, una donna affetta da questa malattia può presentare dalle difficoltà di rimanere incinta all’infertilità. Ciò significa che non tutte le donne con la malattia saranno sterili.

Per quanto riguarda il motivo per cui alcune donne con endometriosi soffrono di infertilità e altre no, ci sono ancora delle incognite. Tuttavia, gli esperti Cochrane indicano che la gravità della malattia e la posizione del tessuto sembrano svolgere un ruolo importante.

“L’infertilità si verifica a causa dei probabili effetti dell’endometriosi nella cavità pelvica, nelle ovaie, nelle tube di Falloppio o nell’utero”, spiegano dall’OMS. Ciò significa che, nella misura in cui la malattia compromette il sistema riproduttivo, la fertilità può essere ridotta.

  • Alcune tecniche di riproduzione assistita (ART) o altre, inclusa la fecondazione in vitro (FIV), possono essere utilizzate, anche nei casi più gravi.
  • Il trattamento chirurgico dell’endometriosi può aiutare a ripristinare la fertilità naturale, indicano alcuni studi sull’argomento.

Quando consultare il medico?

Se provate disagio e sospettate di soffrire di endometriosi o di qualche altro problema ginecologico, è meglio prenotare un controllo da uno specialista il prima possibile. In questo modo potete risolvere i vostri dubbi e ricevere il trattamento più appropriato in anticipo.

Tenete presente che in alcuni casi l’endometriosi potrebbe manifestarsi in modo asintomatico, quindi non è consigliabile saltare i regolari controlli ginecologici.

Se invece vi è stata diagnosticata l’endometriosi, dovreste mantenere un controllo ginecologico regolare e seguire le cure prescritte dal vostro medico. In questo senso, ricordate che l’aderenza al trattamento fa parte del suo successo, come confermato da varie fonti specializzate.

Insieme a questo, si consiglia di mantenere uno stile di vita sano, che non si concentri solo sul mangiare sano e sull’esercizio regolare, ma anche sulla gestione dello stress emotivo e sulla cura della salute in modo completo.

In caso di dubbi sul trattamento o di voler provare altre alternative, è importante discuterne con lo specialista per procedere nel modo più sicuro e vantaggioso possibile. Non sospendete il trattamento senza autorizzazione, in quanto potrebbe essere controproducente.

Potrebbe interessarti ...
Che cos’è la menopausa indotta?
Muy Salud
Leggi in Muy Salud
Che cos’è la menopausa indotta?

La menopausa indotta o chimica si verifica in modo artificiale e improvviso in giovane età. Ma cosa intendiamo con la parola "artificiale"?




Los contenidos de esta publicación se redactan solo con fines informativos. En ningún momento pueden servir para facilitar o sustituir diagnósticos, tratamientos o recomentaciones provenientes de un profesional. Consulta con tu especialista de confianza ante cualquier duda y busca su aprobación antes de iniciar o someterse a cualquier procedimiento.